LIGURIA. IL CONSIGLIO DEI MINISTRI BOCCIA LA NUOVA LEGGE URBANISTICA REGIONALE PERCHE’ “VIOLA LA COSTITUZIONE”/I DETTAGLI

Attualità Home

Il Consiglio dei Ministri ha impugnato la Legge urbanistica regionale della
Liguria del 2 aprile 2015, presentata dall’allora assessore Gabriele Cascino

11303734_575606789245340_753984277_n

 Il Consiglio dei Ministri ha impugnato la Legge urbanistica regionale della Liguria del 2 aprile 2015, presentata dall’allora assessore Gabriele Cascino“, perché alcune disposizioni invadono le competenze statali in materia di paesaggio e pertanto violano la Costituzione. La decisione, si legge sul sito del dipartimento affari regionali, è stata presa sabato scorso dal Consiglio che si è riunito sotto la presidenza del Ministro dei beni e delle attività culturali Dario Franceschini.

La legge ligure è stato bocciata anche perchè “altre disposizioni in materia di edilizia contrastano con i principi fondamentali della legislazione statale in materia di governo del territorio, in violazione dell’articolo 117, terzo comma, della Costituzione”.

Toccherà ora alla Corte Costituzionale esprimersi in meno all’ammissibilità o meno della nuova legge urbanistica regionale. Nel frattempo la neo Giunta Regionale di Giovanni Toti dovrà valutare in che modo comportarsi in attesa del verdetto definito sull’incostituzionalità.
   

Segui Imperiapost anche su: