BORDIGHERA. GIOVANI ARCHEOLOGI DELLE UNIVERSITÀ DI TORINO E GENOVA AL MUSEO BICKNELL E AL CENTRO NINO LAMBOGLIA /I DETTAGLI

Cultura e manifestazioni Home

Nuovi arrivi al Centro Nino Lamboglia e al Museo-Biblioteca “Clarence Bicknell” di Bordighera.

scavi lamboglia bordighera

Nuovi arrivi al Centro Nino Lamboglia e al Museo-Biblioteca “Clarence Bicknell” di Bordighera. Ad affiancarsi al gruppo di studenti e ricercatori dell’Università degli Studi di Torino, coordinati dalla prof.ssa Rosina Leone del Dipartimento piemontese, impegnati nell’attività di studio dei materiali archeologici recuperati da Nino Lamboglia negli anni Cinquanta nell’antica Tyndaris (Sicilia), sono arrivati archeologi e ricercatori, coordinati dal prof.

Fabio Negrino dell’Università degli Studi di Genova e dal prof. Jullien Riel-Salvatore dell’Università di Montréal (Canada), impegnati nella campagna di scavo archeologico presso il Riparo Bombrini alle Caverne dei Balzi Rossi, indagini effettuate su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali tramite la Soprintendenza Archeologia della Liguria.

L’Istituto Internazionale di Studi Liguri prosegue ancora una volta la sua attività di formazione e di e accoglienza dei ricercatori, nelle scienze storiche e nelle ricerche e metodologie archeologiche, iniziata nel 1948 da Nino Lamboglia, che ha portato al Museo Bicknell e sugli scavi di Albintimilium (Ventimiglia), ma anche a Tindari, Ampurias, Roma, intere generazioni di studiosi e giovani archeologi.

Per informazioni: Istituto Internazionale di Studi Liguri, Centro Nino Lamboglia Via Romana 39, 18012 Bordighera IM, Tel. 0184.263601, Fax 0184.266421, www.iisl.it, scavi.iisl.it.

Segui Imperiapost anche su: