IMPERIA. FESTA DI SAN GIOVANNI. I RINGRAZIAMENTI DEL COMITATO ALLA MARTARELLO GROUP, CHE SI OCCUPA DEI FUOCHI D’ARTIFICIO /LA STORIA

Cultura e manifestazioni Home

Chi sta dietro alla realizzazione dei giochi pirotecnici è, come si sa, il Comitato di San Giovanni, che grazie alle alte presenze registrate ogni anno può offrire alla città un momento unico.

Fuochi san giovanni
I fuochi della festa di San Giovanni sono forse il momento più atteso di tutta l’estate di Oneglia.
Chi sta dietro alla realizzazione dei giochi pirotecnici è, come si sa, il Comitato di San Giovanni, che grazie alle alte presenze registrate ogni anno può offrire alla città un momento unico. Ma il vero artista che in tutte le edizioni crea dei disegni di fuoco è una ditta storica, nata durante la prima guerra mondiale: la Martarello Group.

La famiglia Martarello ha iniziato a fare del fuoco il proprio lavoro proprio durante la grande guerra quando il nonno degli attuali proprietari, lavorando come fuochista presso l’arsenale di Pavia, imparò un mestiere fuori dal comune. Una volta finita la guerra e tornato a casa a Rovigo, aprì una piccola azienda di famiglia che, nonostante la crisi e le difficoltà continua ad andare avanti di generazione in generazione per la fiducia guadagnata negli anni, otre che per l’ingegnosità del proprio lavoro.

“Siamo venditori di fumo, se non dessimo fiducia ai nostri clienti non potremmo lavorare. Il comitato di San Giovanni per me è come una famiglia che ha resistito negli anni ad offerte e lusinghe di tutte le altre ditte, scegliendo sempre noi”, afferma Vincenzo Martarello.

I fuochi sono uno spettacolo sublime, ma prevedono un lavoro di precisione e di struttura che viene realizzato almeno tre mesi prima dell’evento. Le difficoltà a lavorare in questo genere di spettacolo solo molte come altrettanto sono le soddisfazioni di chi vi assiste. Da una parte i problemi legati ad operare su una spianata, sotto il sole cocente e il disagio delle intemperie metrologiche, che minano il buon risultato dei fuochi. Dall’altra lo stupore e la meraviglia, che si legge ogni anno sui volti di chi aspetta i giochi pirotecnici.

Il matrimonio tra Il Comitato di San Giovanni e la Martarello ha festeggiato le nozze d’argento e si avvia verso quelle d’oro, in un rapporto fatto di familiarità e rispetto reciproco dove la questione commerciale si è unita con una tradizione importante e resistente.

Il Comitato di San Giovanni ha affidato l’importante momento dei giochi pirotecnici alla ditta Martarello da oltre un trentennio e ogni anno, proprio in occasione della festa, vengono sperimentati almeno quattro o cinque fuochi del tutto nuovi, in anteprima per i festeggiamenti di Oneglia.

Segui Imperiapost anche su: