IMPERIA. DISCARICA DI COLLETTE OZOTTO. IN PROVINCIA VERTICE CON IL PRESIDENTE NATTA SUL FUTURO DEL LOTTO 6 /I DETTAGLI DELL’INCONTRO

Attualità Home Imperia

Rifiuti e lotto 6 a Collette Ozotto: gli amministratori provinciali stamattina si sono nuovamente riuniti e hanno stabilito tutte le azioni da intraprendere per fare le opportune verifiche e analisi della situazione, attorno alla quale ruota il futuro dello smaltimento dei rifiuti nella provincia imperiese.

lotto 6 natta provincia

Imperia. Rifiuti e lotto 6 a Collette Ozotto: gli amministratori provinciali stamattina si sono nuovamente riuniti e hanno stabilito tutte le azioni da intraprendere per fare le opportune verifiche e analisi della situazione, attorno alla quale ruota il futuro dello smaltimento dei rifiuti nella provincia imperiese.

La riunione, voluta in primis dal consigliere provinciale e sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, ha coinvolto pure il Presidente Fabio Natta e il consigliere Vincenzo Genduso, (erano assenti per impegni precedenti presi i consiglieri nonché sindaci Enrico Ioculano, Carlo Capacci e Giacomo Pallanca, anch’ essi componenti del comitato ristretto degli amministratori provinciali che si occupano di Ambiente).

Gli amministratori dicono: “L’iter burocratico per l’allestimento del lotto 6 è ben definito e avviato con provvedimenti approvati tra il 2010 e il 2014. Vogliamo comunque fare ancora tutte le opportune verifiche e analisi sulla validità della soluzione scelta in passato. Per quanto riguarda la situazione attuale, abbiamo voluto conoscere a che punto realmente sono i lavori per la realizzazione del lotto 6: sono iniziati gli interventi propedeutici agli scavi, e cioè quelli di approntamento dell’area, in attesa di ulteriori autorizzazioni. Ma vogliamo anche conoscere con precisione, se si ipotizzasse la percorribilità di strade diverse, i costi che graverebbero sulla collettività e i tempi di realizzazione di un’eventuale soluzione alternativa al lotto 6. Per questo motivo abbiamo chiesto le opportune verifiche agli uffici, comprese quelle di natura tecnico–giuridica nel caso si decidesse di rescindere la convenzione in essere con l’Idroedil. Infine bisogna considerare che l’interlocutore principale di questa vicenda, la Regione, che ha cambiato da pochissimo la guida politica.. Abbiamo quindi ribadito la richiesta di un incontro a Genova con il nuovo assessore, per continuare il dialogo intrapreso mesi or sono, al fine di trovare soluzioni alternative realmente percorribili, che sinora non sono state prospettate”.

Il Presidente Fabio Natta conclude: “Stiamo dando il nostro impegno congiunto anche per contribuire a disegnare un futuro preciso per lo smaltimento dei rifiuti, ma abbiamo bisogno di avere tutti gli elementi necessari per prendere le decisioni di competenza della Provincia con la massima trasparenza e serenità”.  

Segui Imperiapost anche su: