IMPERIA. ALLA SCOPERTA DEL MAR LIGURE CON PINNE, BOMBOLE E MASCHERA. IN 60 ALLA SECONDA EDIZIONE DI “BATTESIMO SUB”/FOTO E VIDEO

Home Imperia

11815810_595331527272866_651516949_n

Grande successo per la seconda edizione di “Battesimo sub”, manifestazione organizzata dal Circolo Borgo Cappuccini di Imperia in collaborazione con il Circolo Imperia nel Blu. Circa 60 i partecipanti in tutto, tra adulti e bambini, che si sono avvicinati per la prima volta al mondo della subacquea, seguiti passo passo da esperti. L’obiettivo della manifestazione, conclusasi con un pranzo di gruppo, è far conoscere la bellezza del Mar Ligure.

“Le aspettative non erano granché viste le condizioni meteo, però è andata abbastanza bene – spiega a ImperiaPost Euplo Bellifiori, presidente del Circolo Imperia nel Blu – Abbiamo avuto una sessantina di persone, tra bambini e adulti, che ha aderito a questa manifestazione. Sono rimasti contentissimi, anche perché l’ebbrezza che si prova ad andare con il respiratore sotto l’acqua non è cosa da tutti i giorni. Siamo molto soddisfatti”.

“Imperia nel Blu è una realtà abbastanza vecchia a Imperia. Siamo un Circolo non a scopo di lucro e tutto quello che facciamo lo facciamo per le persone a cui piace andare sott’acqua. Perché noi vogliamo far vedere cosa c’è nei nostri mari. Il Mar Ligure é veramente bello. Invitiamo tanta gente a venire ai nostri corsi che facciamo presso la nostra sede in via Lorenzo Acquarone”.

Colgo l’occasione per ringraziare ufficialmente il presidente di Imperia nel Blu che ci da modo di ospitarli e di fare questa manifestazione che rientra nell’ottica di allargare a tutti quella che può essere la vita in mare – aggiunge Marino Ricci, presidente del Circolo Borgo Cappuccini – Sabato prossimo abbiamo ‘Navigando sotto le Logge’. L’anno scorso abbiamo avuto circa 800 persone che abbiamo portato a bagno e quest’anno, sperando che le condizioni del mare sia boine, speriamo di superarci. È un giro turistico sulle barche, sia alla mattina che alla sera, per far conoscere la bellezza delle nostre coste, dalla Torre Saracena alle Logge in notturna”.

[wzslider autoplay=”true” transition=”‘slide’” lightbox=”true”]

Il servizio di Alessandro Del Vento