CONTINUA LA FORMAZIONE DELLE RISORSE PRESENTI NELL’INFOPOINT DI SAN LORENZO AL MARE ORGANIZZATA DAL TEAM “BEST OF”

Attualità Home

Infopoint_1

Continuano le attività del Progetto europeo “Best Of” nella Valle del San Lorenzo durante questo periodo di crescita dei flussi turistici con 20 ore di formazione destinate al personale dell’Infopoint di San Lorenzo al mare aperto a turisti e a residenti grazie anche al contributo ed alla gestione del CIV – Il Giardino di Magdala.

Offrire l’esperienza acquisita in termini di economia del turismo e di marketing territoriale da parte dei ragazzi del team ‘Best Of’ – dichiara il Dott. Antonello Gandolfo, Sindaco di Costarainera e capofila del progetto – significa mettere a sistema le buone pratiche per offrire un servizio non solo informativo, ma a volte anche risolutivo di piccoli problemi della vita quotidiana di chi si trova in vacanza, portando avanti l’idea che il nostro territorio si trasformi sempre di più in un’esperienza da vivere 360 giorni all’anno”.

Oltre a sessioni riguardanti le basi di tecnica della comunicazione, di marketing del turismo e di relazioni con il cliente, la formazione prevede anche un intenso approfondimento sulle eccellenze del territorio, sulle bellezze del mondo marino e sul Santuario Pelagos e sugli itinerari naturalistici, ambientali e culturali accessibili a tutti, usando i 5 sensi alla riscoperta di profumi, odori, sapori ed emozioni da condividere oggi con chi non li conosce.

“Abbiamo pensato – aggiunge il Dott. Enrico Molinari, Manager del Turismo della Valle del San Lorenzo – di strutturare un percorso formativo, operativo e gestionale di crescita per le risorse che, quotidianamente a contatto con il pubblico, accolgono ed indirizzano turisti e cittadini a vivere un’esperienza territoriale completa sia di terra sia di mare”.

La formazione verterà anche sugli aspetti architettonici, scultorei e pittorici della Valle, senza tralasciare i Parchi Tematici di Villa Biener e il Parco tra i Mondi di Carin Grudda, ma toccherà temi anche più classici, legati alla filiera enogastronomica locale a partire dalla stroscia, dall’olio e dalla sardenaira per arrivare a conoscere i luoghi dove è possibile degustarli insieme ai produttori che gratificano il territorio con il lavoro di tutti i giorni. Non manca, infine, un’attenzione particolare alle innumerevoli attività sportive, alla pista ciclabile e al diving.

E’ stato semplice trovare argomenti di approfondimento nel disegnare questo percorso di training poiché San Lorenzo al mare, Costarainera, Civezza, Cipressa, Pietrabruna con le contrade di Boscomare, Torre Paponi e Lingueglietta sono una tavolozza piena di colori e sfaccettature adatte ad ogni gusto ed ad ogni età.

Il sistema nervoso per una crescita del turismo fuori stagione – conclude Molinari – funziona anche grazie allo sviluppo delle competenze in un settore che quanto mai oggi, come confermano i dati della Commissione europea, rappresenta sempre di più un’industria con un impatto sull’economia allargata italiana pari a 162,5 Mld/EUR all’anno, 2.5 milioni di occupati pari all’11,4% del totale nazionale, un’incidenza sul PIL del 10,1% e tassi di crescita contro corrente”.

L’Infopoint, situato presso il Teatro dell’Albero di San Lorenzo al mare, offre un supporto professionale per raccontare un territorio fatto di immagini, colori, arte, identità, tradizioni, cultura e storia e per permettere a tutti di costruirsi una mappa con cui “perdersi” nella Valle del San Lorenzo.