ALASSIO. RISSE E MINACCE A MANO ARMATA ALLA DISCOTECA “LE VELE”. IL QUESTORE DISPONE LA CHIUSURA TEMPORANEA DEL LOCALE / DETTAGLI

Cronaca Home

vele polizia

Alassio – Giro di vite della Questura di Savona nei confronti di uno dei locali più amati della Riviera di Ponente, la discoteca “Le Vele” di Alassio. Il Questore Nicola Santoro ha disposto la chiusura per 15 giorni del locale a seguito dei numerosi episodi di violenza verificatesi sia all’interno che all’esterno della discoteca. Risse, minacce e addirittura una denuncia per il porto abusivo di una pistola utilizzata per minacciare un addetto alla sicurezza. A convincere il Questore a mettere un freno all’attività del locale i rapporti delle forze dell’ordine, Polizia e Carabinieri.

Ecco il comunicato dei gestori del locale.

“La proprietà della Discoteca Le Vele con estremo rammarico e dispiacere comunica a tutti i frequentatori della Discoteca di essere stata oggetto, in data odierna, della notifica di un Provvedimento emesso dal Questore di Savona avente ad oggetto la sospensione dell’attività di esercizio di trattenimento danzante con conseguente chiusura per un periodo di giorni 15. Prendiamo atto del provvedimento di sospensione firmato dal Questore di Savona e, nel rispetto della legge, attueremo la chiusura notificata.

Credevamo di fare il nostro lavoro in maniera corretta e, come sempre, nel rispetto della legge e cercando di garantire ai nostri ospiti ed ai nostri collaboratori tutta la sicurezza possibile. Oggettivamente crediamo che, oltre a subire un danno non indifferente, il danno più grosso lo subiranno i nostri ospiti ed il turismo della nostra città. Alla riapertura saremo più forti nello spirito e cercheremo, con la collaborazione delle Istituzioni, di garantire ancora più di prima ogni possibile sicurezza ed il sano divertimento che da anni caratterizza il nostro locale. Vi aspettiamo alla riapertura e ringraziamo i nostri ospiti che in queste ore ci stanno dando il supporto morale ed il coraggio per ripartire.”