IMPERIA.TROPPO PICCOLA VILLA FARAVELLI PER IL CONCERTO DI GIOVANNI DORIA MIGLIETTA /LA DELUSIONE DI UNA LETTRICE

Cultura e manifestazioni Home Lettere al Direttore

lettera villa fARAVELLI

Una nostra lettrice, Renata, ci scrive per raccontarci la sua esperienza al concerto di Giovanni Doria Miglietta, tenutosi ieri sera a Villa Faravelli.

“Buonasera – scrive Renata – sono tornata da poco da Villa Faravelli, dove doveva svolgersi il concerto del Maestro Doria Miglietta. In realtà il concerto si è svolto all’interno di una sala, con circa una trentina di persone sedute intorno al pianoforte, ed almeno altre 200 sedute in parte nell’ingresso, fuori sulle scale o sulle poche sedie sistemate all’aperto… inutile dire il malcontento e i mugugni degli spettatori , sia di Imperia che turisti, visto che il nome del concertista è di livello europeo, e questo recital è stato pubblicizzato da voi e attraverso manifesti e locandine. Alle rimostranze di una persona, è stato risposto che il concerto era solo per gli ospiti all’interno della sala!  

Allora, dov’è l’inghippo? dopo i Maestri Lavernier e Campagna, anche il pianoforte di Doria avrebbe fatto trascorrere una bella serata di ottima musica a molte persone, ma bastava solo che due persone camminassero sulla ghiaia per creare disturbo. Dopo il primo brano, data la difficoltà dell’ascolto, mi sono allontanata, e come me molti altri, con grande delusione”.