CASO RIFIUTI. ARRIVANO GLI STIPENDI MA AI 14 DIPENDENTI DELLA TRADECO DI SAN BARTOLOMEO SOLO IL 75%. LA MARCA:”INACCETTABILE”

Attualità Home

11886222_10206107264614563_721208668_o

“Il Comune di Imperia, con l’autorizzazione al pagamento di solo una parte degli stipendi dei 14 lavoratori ancora assunti dalla Tradeco e impiegati nel servizio a San Bartolomeo al Mare ha nuovamente violato l’articolo 5 del contratto di rescissione dell’appalto”. A parlare è Luigi La Marca della Uil Trasporti.

“È stata corrisposta loro – prosegue La Marcasolo il 75% dello stipendio, 22 giornate su 26 lavorate,  malgrado i 14 lavoratori abbiano per tempo informato il comune di Imperia della loro situazione e della loro busta paga che al contrario degli altri era “normale”. Il comune non ha riconosciuto ben 4 giornate di lavoro oltre alle ore di straordinario, l’indennità per il lavoro notturno e il rimborso Irpef.

È una situazione inaccettabile che vi vedrà costretti a presentare anche per questi 14 lavoratori, penalizzati dal Comune di Imperia, i decreti ingiuntivi. Attorno al 10 agosto, in tempi non sospetti, sono state comunicate agli uffici competenti le loro buste paga con i loro nominativi e il dettaglio delle retribuzioni ma il comune ha applicato la stessa regola per tutti”.