RIVA LIGURE. ATTI VANDALICI E ABBANDONO DI RIFIUTI INGOMBRANTI. AL VIA UN NUOVO STRUMENTO DI SEGNALAZIONE TRAMITE WHATSAPP /ECCO COME FUNZIONA

Attualità Home

Abbandono di ingombranti ed atti di vandalismo: sono queste le principali, ma non le sole, segnalazioni che potranno arrivare dai cittadini alla Civica Amministrazione con il servizio “Vigili h24”, attraverso l’applicazione web WhatsApp.

giuffra whatsapp

Abbandono di ingombranti ed atti di vandalismo: sono queste le principali, ma non le sole, segnalazioni che potranno arrivare dai cittadini alla Civica Amministrazione con il servizio “Vigili h24”, attraverso l’applicazione web WhatsApp.

È il progetto innovativo lanciato dal Comune di Riva Ligure per coinvolgere i residenti ed i turisti nel miglioramento del decoro urbano e nel controllo del territorio. Inviando un messaggio al numero telefonico che sarà presto disponibile sul sito istituzionale del Comune o sul sito turistico www.visitvillaregia.it e allegando anche delle foto o semplicemente spiegando l’infrazione, il cittadino potrà così segnalare eventuali abusi alla Polizia Locale.

L’applicazione WhatsApp si installa sui terminali più diffusi e si usa come una normale chat di messaggistica con la quale si scambiano video, foto, audio e recentemente anche telefonate. Basterà dunque memorizzare il numero che sarà attivato nella rubrica e, mandando un testo, un messaggio vocale o delle fotografie, l’intervento sarà garantito in tempi celeri.

Il servizio sarà disponibile dal prossimo mese di ottobre. Ai mittenti sarà garantito l’anonimato, benché le eventuali foto spedite non avranno valore legale.

“È un servizio – commenta il Sindaco Giorgio Giuffra che serve a mappare ed evidenziare alcuni comportamenti non corretti. Auspichiamo che possa divenire un deterrente per limitare gli episodi di gratuita inciviltà come quelli oramai consolidatasi negativamente dell’abbandono selvaggio dei rifiuti e degli atti di vandalismo. Siamo consci che non costituirà la bacchetta magica per risolvere tutti i problemi, ma ci permetterà di aumentare il presidio sul territorio, soprattutto incrociando le eventuali segnalazioni con le immagini delle nostre telecamere.”

Precedentemente a quest’ultima iniziativa, al fine di prevenire condotte socialmente pericolose, oltre che il succedersi di atti di inciviltà ed episodi vandalici perpetrati a danno del patrimonio pubblico, la Civica Amministrazione aveva potenziato l’impianto di video sorveglianza, aveva installato una serie di foto trappole e, proprio la scorsa settimana, aveva normato gli orari di attività dei Giardini Pubblici “Don Luigi Aichino”.

L’obiettivo generale è di accrescere nei cittadini la consapevolezza che il decoro urbano si pone come un sistema di valori che fa riferimento ad un patrimonio collettivo che vive della collaborazione tra pubblico e privato.

Segui Imperiapost anche su: