SPENDING REVIEW SENZA LIMITI. ORA LE PROVINCE VENDONO ANCHE LE ARMI DELLA POLIZIA. A SAVONA ALL’ASTA PISTOLE E FUCILI/IL CASO

Attualità Home

collage pistole e fucili_polizia provinciale

Imperia – Tentar non nuoce o forse sì. La Provincia di Savona ha messo all’asta l’arsenale in dotazione alla Polizia Provinciale. Nel dettaglio l’Ente si vuole sbarazzare di 3 lotti composti da armi usate, seppur poco, cercando di venderle alle amministrazioni comunali o alle armerie. Pistole Beretta, Carabine e fucili in dotazione agli agenti che un domani dovranno transitare all’interno dei corpi di polizia municipale e che potrebbero ritrovarsi ad usare le stesse armi vendute dall’Ente di provenienza.

LOTTO N. 1
trattasi di 8 pistole BERETTA calibro 9 e 2 pistole BERETTA calibro 7,65

Lotto N. 1

Descrizione

N. 1 pistola semiautomatica BERETTA – mod. 84FS cal. 9 corto – matricola E94588Y;

N. 1 pistola semiautomatica BERETTA – mod. 84FS cal. 9 corto – matricola E94590Y;

N. 1 pistola semiautomatica BERETTA – mod. 84 FS cal. 9 corto – matricola E94593Y;

N. 1 pistola semiautomatica BERETTA – mod. 84 FS cal. 9 corto – matricola E94595Y;

N. 1 pistola semiautomatica BERETTA – mod. 84 FS cal. 9 corto – matricola E94597Y;

N. 1 pistola semiautomatica BERETTA – mod 84 FS cal. 9 corto- matricola E94591Y

N. 1 pistola semiautomatica BERETTA – mod 84 FS cal. 9 corto- matricola E94596Y

N. 1 pistola semiautomatica BERETTA – mod 84 FS cal. 9 corto- matricola H05481Y

N. 1 pistola semiautomatica BERETTA – mod. 70 cal. 7,65 – matricola L44686

N. 1 pistola semiautomatica BERETTA – mod. 70 cal. 7,65 – matricola A57151W

BASE D’ASTA VALORE TOTALE LOTTO N. 1                          € 840,00

 

LOTTO N. 2

trattasi di 9 fucili marca BERETTA calibro 12 , 1 carabina, 1 fucile monocolpo BERGERON JET

Lotto N. 2

Descrizione

N. 1 fucile semiautomatico BERETTA – mod A 301 – cal. 12 matricola G77074E/H86407F;

N. 1 fucile semiautomatico BERETTA -mod. A 301 – cal. 12 matricola G72025E/H86393;

N. 1 fucile semiautomatico Beretta – mod. A 301 – cal. 12 matricola E97488E/H09818F;

N. 1 fucile semiautomatico BERETTA – mod. A 301 – cal. 12 matricola G35124E/K21402F;

N. 1 fucile semiautomatico BERETTA – mod. A 301 – cal. 12 matricola F56146E/H41704F;

N. 1 fucile semiautomatico BERETTA – mod. A 301 – cal. 12 matricola G75699E/H43581F

N. 1 fucile semiautomatico BERETTA – mod. A 301 – cal. 12 matricola G36365E/H48340F

N. 1 fucile semiautomatico BERETTA – mod. A 301- cal. 12 matricola G14423E/H23871F

N. 1 fucile semiautomatico BERETTA – mod. A 301-cal. 12 – matricola G18424E/F58971F

N. 1 CARABINA Steyr con ottica -cal. 270W – matricola 1009374

N. 1 fucile monocolpo BERGERON JET- cal. 14 – matricola 1537 per siringhe a narcotico

BASE D’ASTA VALORE TOTALE LOTTO N. 2                                   € 1.104,00

 

LOTTO N. 3

Trattasi di N. 4 Carabine Ruger cal. 7,62×39 n. 1 Pistola Beretta cal. 9 n. 1 Pistola lancia siringhe Dist Injeector cal. 11

Lotto N. 2

Descrizione

N. 1 Carabina Ruger cal 7,62×39 mm mod. Mini Thirty matr. 197-17175

N. 1 Carabina Ruger cal 7,62×39 mm mod. Mini Thirty matr. 197-17015

N. 1 Carabina Ruger cal 7,62×39 mm mod. Mini Thirty matr. 197-17180

N. 1 Carabina Ruger cal 7,62×39 mm mod. Mini Thirty matr. 197-17369

N. 1 Pistola semiautomatica Beretta mod. 84FS – cal. 9 corto matr. E94600Y

N. 1 Pistola lancia siringhe Dist Injeector cal. 11 – matr. 3490N

BASE D’ASTA VALORE TOTALE LOTTO N. 3                        € 1.265,96

 

Le armi di cui ai tre lotti sono visionabili presso la sede della Provincia di Savona, previo appuntamento telefonico al n. 019-8313 319 esclusivamente al mattino dal lunedì al venerdì con orario 9,00-12,00.
Le armi già dichiarate fuori uso con Determinazioni Dirigenziali n. 855 del 25.02.15 e n. 3300 del 3/8/2015 sono alienate nello stato di fatto in cui si trovano e pertanto sarà cura dell’acquirente qualsiasi onere relativo alla volturazione, trasporto e manutenzione.

Gli offerenti possono partecipare indistintamente a tutti e tre i lotti. L’offerta da presentare è al RIALZO sul valore totale riportato per ciascun lotto.

3) AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA
La fornitura sarà affidata alla Ditta che avrà presentato l’offerta migliore valutata su ogni singolo lotto. Si potrà procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida se questa sarà giudicata conveniente a giudizio insindacabile dell’Ente. In caso di offerte di pari importo si procederà a sorteggio. La Provincia di Savona potrà decidere di non procedere ad alcuna aggiudicazione nel caso di sopraggiunti motivi non attualmente prevedibili.

  1. 4)  TERMINE PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE ore 12,00 del giorno lunedì 7 settembre 2015
  2. 5)  MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE E CRITERI DI AMMISSIBILITA’ DELLE OFFERTEL’offerta dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del giorno lunedì 7 settembre 2015.
    Le ditte invitate alla gara dovranno far pervenire, in piego chiuso indirizzato alla Provincia di Savona – Protocollo Generale – Via Sormano 12 – 17100 SAVONA – entro e non oltre le ore 12,00 del giorno lunedì 7 settembre 2015 i documenti sotto elencati, pena l’esclusione dalla gara stessa.I plichi, contenenti l’offerta e la relativa documentazione, devono essere chiusi e sigillati, controfirmati o siglati sui lembi di chiusura, e devono recare all’esterno – oltre all’intestazione del mittente e all’indirizzo dello stesso, anche la seguente dicitura:Resta inteso che il recapito del piego rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, il piego stesso non giunga a destinazione in tempo utile.
    I plichi devono contenere al loro interno due buste, a loro volta sigillate e controfirmate o siglate sui lembi di chiusura, recanti l’intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente:

NON APRIRE contiene documenti e offerta per la partecipazione alla “Gara informale per l’alienazione di lotti di armi già in dotazione al Corpo di Polizia Provinciale della Provincia di Savona”

una prima busta, recante l’intestazione del mittente e la dicitura “A – DOCUMENTAZIONE”;

una seconda busta, recante l’intestazione del mittente e la dicitura “B – OFFERTA ECONOMICA”-LOTTO N. ______

NEL CASO IN CUI SI INTENDESSE PARTECIPARE A PIU’ LOTTI DOVRANNO ESSERE PRESENTATE TANTE BUSTE “B OFFERTA ECONOMICA” QUANTI SONO I LOTTI PER I QUALI SI PARTECIPA.

“A –DOCUMENTAZIONE”
Nella busta “A” devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti:

a) Le dichiarazioni relative al possesso dei requisiti di ordine generale rese in conformità all’allegato A “Dichiarazione Unica” su carta legalizzata con marca da bollo;

b) Le dichiarazioni relative al possesso dei requisiti di ordine generale rese in conformità all’allegato B “Dichiarazione requisiti soci”;

c) la cauzione – in conformità all’articolo 113 del decreto legislativo n. 163/2006 e successive modifiche e all’art. 9, comma 1 del Regolamento Provinciale delle alienazioni – di importo pari al 10% del valore a base d’asta per ogni singolo lotto per cui si intende partecipare, a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato alla Provincia di Savona;

Tutti i soggetti dichiaranti devono allegare copia fotostatica del documento di identità. La Provincia di Savona si riserva, in caso di aggiudicazione, di verificare i requisiti dichiarati, mediante l’acquisizione d’ufficio dei certificati attestanti il possesso di stati, fatti e qualità dei soggetti dichiaranti.

“B – OFFERTA ECONOMICA”
Nella busta “B” deve essere contenuta, a pena di esclusione:

• L’offerta segreta redatta in lingua italiana, su carta legalizzata con marca da bollo, sottoscritta con firma leggibile per esteso dal legale rappresentante, con l’indicazione, in cifre ed in lettere del prezzo offerto in relazione al lotto per il quale si intende partecipare utilizzando gli appositi allegati C1 e C2 e C3 relativi ai tre lotti.

Qualora il concorrente sia costituito da associazione temporanea, o consorzio o GEIE non ancora costituiti, l’offerta deve essere sottoscritta da tutti i soggetti.
Non saranno ritenute valide correzioni all’offerta se non espressamente confermate e sottoscritte.

La firma dovrà essere leggibile, apposta per esteso e corredata dall’indicazione del luogo e della data di nascita.
La documentazione non in regola con l’imposta di bollo sarà regolarizzata ai sensi dell’articolo 16 del decreto del Presidente della Repubblica n. 55/1982 e successive modificazioni ed integrazioni.

  1. 6)  DATA E MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DELLA GARA:
    L’apertura delle buste avverrà alle ore 12,00 del giorno martedì 8 settembre 2015 presso la Sala Biblioteca della Provincia di Savona-2° piano-Via Sormano, 12- 17100 Savona, in seduta aperta al pubblico, per quanto attiene all’esame della documentazione presentata dai concorrenti a corredo delle loro offerte.
    Successivamente, nella stessa seduta, si procederà all’apertura della busta “B” contenente l’offerta economica.
    L’aggiudicazione definitiva sarà comunicata nelle forme previste dalla legge.
  2. 7)  SOGGETTI AMMESSI ALL’APERTURA DELLE OFFERTE
    La seduta è aperta al pubblico. Chiunque sarà ammesso a presenziare allo svolgimento delle sedute pubbliche di gara, ma solo i titolari delle Ditte che avranno presentato offerte entro il termine di cui alla presente lettera d’invito o i rappresentanti legali o persone munite di procura speciale e/o apposita delega, hanno diritto di parola e di rendere dichiarazioni a verbale.
  3. 8)  REQUISITI INDISPENSABILI PER LA PARTECIPAZIONE La partecipazione alla gara è riservata:

a) a tutti i commercianti di armi ex R.D. 18/6/1931 n. 773 (armerie).

b) A tutte le Amministrazioni comunali.
I concorrenti dovranno essere in possesso della prevista licenza rilasciata dalla Questura competente per la compravendita di armi da sparo e loro parti e la loro riparazione, ai sensi del vigente T.U.L.P.S..
Nell’allegato A dichiarazione unica dovranno quindi essere indicati:
– numero di licenza
– questura competente con indirizzo completo
– data di scadenza
La mancanza di quanto sopra equivarrà ad ESCLUSIONE dalla partecipazione alla gara. L’Amministrazione provvederà alle verifiche di quanto dichiarato presso le competenti Questure.

9) ONERI A CARICO DEL SOGGETTO AGGIUDICATARIO

L’aggiudicatario dovrà:
• versare tassativamente l’importo offerto entro 30 giorni dall’aggiudicazione, pena

decadenza, tramite:
Versamento su c/c bancario IBAN IT48Q0631010600000002598290

intestato alla Provincia di Savona, Servizio Tesoreria c/o Cassa di Risparmio di Savona, indicando la seguente causale:
“Gara informale per l’alienazione di più lotti di armi già in dotazione al Corpo di Polizia Provinciale di Savona”

• ritirare le armi TASSATIVAMENTE entro 10 gioni dal versamento dell’importo dovuto, dietro esibizione della ricevuta di avvenuto pagamento, previo appuntamento telefonico allo 019/8313319.

In caso di inadempimento, l’aggiudicazione avverrà a favore degli altri classificati, secondo l’ordine di graduatoria, senza il rimborso della quota eventualmente versata.

10) DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE

La modulistica per la partecipazione alla gara è sottoriportata:

  • “Dichiarazione Unica” allegato A
  • “Dichiarazione requisiti soci” allegato B
  • “OFFERTA ECONOMICA Lotto n. 1” Allegato C1
  • “OFFERTA ECONOMICA Lotto n. 2” Allegato C2
  • “OFFERTA ECONOMICA Lotto n. 3” Allegato C311) CAUSE DI ESCLUSIONEComporta esclusione dalla gara:
  • la mancanza del contenuto di cui all’art.8;
  • la mancata presentazione del plico nel termine prescritto;
  • la presentazione di offerte condizionate o espresse in modo non chiaro;
  • la sostituzione integrale dei modelli di dichiarazione;
  • la mancanza della cauzione (punto 5 lett. c) del presente bando);
  • la mancata osservanza delle modalità richieste per la compilazione e la presentazionedelle offerte e la mancata trasmissione anche di uno solo dei documenti specificatamente indicati, salva la facoltà di completamento e chiarimento prevista ai termini di legge.12) DIVIETO DI SUBAPPALTO
    E’ fatto assoluto divieto al soggetto aggiudicatario e contraente di cedere o subappaltare, anche parzialmente, il servizio in oggetto.
    In caso di inottemperanza a tale divieto il contratto deve intendersi risolto di diritto ai sensi dell’art. 1456 del codice civile.13) FORO COMPETENTE
    Per ogni controversia relativa al presente appalto è competente in via esclusiva il Foro di Savona.

    14) INFORMATIVA PRIVACY
    I dati raccolti saranno oggetto di trattamento ai soli fini dell’espletamento della presente procedura di gara nel rispetto delle prescrizioni previste dal decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196. Titolare del trattamento dei dati è la Provincia di Savona, nella persona del suo Presidente, legale rappresentante pro-tempore.

    15) RIFERIMENTI NORMATIVI
    Per quanto non espressamente previsto, si rinvia alle disposizioni di legge in materia, ed in particolare:

• LEGGE 18 aprile 1975, n. 110. Norme integrative della disciplina vigente per il controllo delle armi, delle munizioni e degli esplosivi. (GU n.105 del 21-4-1975 )

• T.U.L.P.S.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]