IMPERIA. VILLA GROCK CUORE DELLA BELLEZZA CITTADINA PROTAGONISTA DI EVENTI E DI UN PROGETTO AMBIZIOSO / ECCO DI COSA SI TRATTA

Cultura e manifestazioni Home

villa grock natta

Imperia – Passato, presente e futuro a Villa Grock. Un amore per la città di Imperia, quello del famosissimo clown svizzero Adrien Wettach, che si è trasformato in una delle ville più belle d’Italia, oggi di proprietà della Provincia di Imperia. Questa mattina il presidente della Provincia Fabio Natta ha illustrato le molteplici attività svolte all’interno della villa, trasformata nel museo del Clown ma anche in una location per matrimoni ed eventi culturali. Il futuro è legato al progetto transfrontaliero “Jardival” che consiste nella valorizzazione dei parchi e dei giardini delle ville storiche. Nel dettaglio, oltre al parco di villa Grock di Imperia, progetto interessa anche i parco di Villa Ormond a Sanremo e di Parco Novaro a Costarainera oltre ai parchi di Cannes, Mentone e Grasse.  Per villa Grock potrebbero essere stanziati 213 mila euro. 

“Dal primo di luglio – spiega Natta –  la competenza in materia di turismo è passata dalla Provincia alla Regione, ma la Provincia rimane proprietaria di questo bene, di questo parco, di questa villa. Non ha rinunciato quindi a continuare l’attività, anzi potenziarla e valorizzarla. L’idea è quella di interagire con altri enti, per poter promuovere e valorizzare questa villa e questo parco che sono un patrimonio della città e della Provincia. Durante il passaggio c’è stata una buona sinergia tra gli enti che ha permesso di raggiungere già dei risultati.

Per quanto riguarda la stagione estiva, come Villa Grock, abbiamo ricevuto degli importanti riconoscimenti. Tra tutti evidenzierei il premio “sezione cultura regione Liguria del festival del mare”. Le aperture estive di villa Grock erano il progetto in concorso, hanno vinto per quanto riguarda la provincia di Imperia in quell’ambito li, con questo premio che è rappresentato da questo piatto che ci è stato consegnato in occasione delle premiazioni.

Per il secondo anno di fila siamo i finalisti del concorso “i Parchi Più Belli d’Italia”, concorso ancora in essere, che stiamo aspettando di vedere come finirà. Abbiamo anche un certificato di eccellenza 2015 per le numerosi continue recensioni su Tripadvisor.

Devo ringraziare chi si è impegnando , con anima e cuore in questa gestione non semplice, che sono i Dottor Perato, la Dottoressa Vassallo, la Dottoressa Glorio, che sono stati gli artefici di questo successo, per quanto riguarda appunto quest’estate che ci stiamo lasciano alle spalle.

Villa Grock è stato teatro di eventi di vario genere, abbiamo cercato di aprirla anche alla città, alle associazioni. Gli eventi e le manifestazioni che vanno , ne cito qualcuna, come la consegna dei due premi per le tesi di laurea, alla serata organizzata da “Liberamente” in ricordo di Giovanni Falcone e borsellino, un altra serata molto interessante, quella organizzata dall’associazione “Apertamente” , un connubio tra poesia e natura. Poi aperture straordinarie che si sono concluse il 28 di agosto con la notte bianca. Al parco di villa Grock hanno avuto accesso quasi 500 persone.

Tutto questo è stato reso possibile, oltre alle persone che ho citato in precedenza e le associazioni che di volta in volta si sono alternate nell’organizzazione di questi eventi, devo ringraziare i ragazzi dell’ITT che hanno contribuito in maniera partecipata a queste aperture.

Ci sono poi stati anche degli appuntamenti coi Clown e anche qui ci sono state associazioni. Rilevanti organizzazioni dal punto di vista artistico, come “il Teatro dei Mille Colori di sanremo”, i costumi teatrali di Milano, i locali di Albenga. L’accademia delle belle arti di Sanremo, che non ho citato in precedenza, è l’istituzione che ha gestito e curato la discussione delle tesi di laurea. Il significato è coinvolgere gli enti, le associazioni, i cittadini. Mi piace pensare il parco come uno spazio pubblico che possa essere valorizzato e aperto alla città. Chiaramente all’interno di questo parco cerchiamo di fare manifestazioni di qualità, anche se di diversa tipologia”.

Nell’ambito delle numerose iniziative in programma alla villa Grock, lunedì 28 settembre dalle 18 alle 19.30 si terrà uno stage gratuito di Yoga della risata.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]