IMPERIA. CHIOSCHETTO LAVORAVA CON LICENZA SOSPESA DA OLTRE UN ANNO E MEZZO. IL COMUNE AVVIA UN’INCHIESTA INTERNA/I DETTAGLI

Home Imperia

image

Il Comune di Imperia ha avviato un’inchiesta interna per far luce sull’incredibile vicenda del chioschetto da “Miranda” che per un anno e mezzo ha lavorato pur avendo la licenza per la somministrazione di cibi e bevande sospesa per via di alcune irregolarità di natura urbanistica. A scoprire l’anomalia amministrativa i Carabinieri nel corso di un normale controllo.

Ad occuparsi della vicenda il segretario generale Rosa Puglia, che si confronterà con i dirigenti dei settori direttamente collegati con la vicenda, ovvero il settore Commercio, retto dal dirigente Sergio Roggero, e il settore Polizia Municipale, retto dal Comandante Aldo Bergaminelli.

Obiettivo dell’inchiesta interna verificare come sia stato possibile che un’attività, pur con licenza sospesa, lavorasse senza problema alcuno per oltre un anno e mezzo. Mancati controlli? Carenza di comunicazione tra i settori? 

Contattato da ImperiaPost, il Sindaco di Imperia Carlo Capacci ha poca voglia di parlare dell’accaduto: “Non c’è molto da dire. Abbiamo avviato una verifica interna perché vogliamo capire come possa essere successa una cosa simile. Certamente qualcosa non ha funzionato“.