IMPERIA. ACCUSATO DI ESSERSI INTASCATO OLTRE 20 MILA EURO DI SPESE CONDOMINIALI, EX AMMINISTRATORE ASSOLTO IN TRIBUNALE/ECCO PERCHÉ

Cronaca Home

A processo per appropriazione indebita, accusato di essersi intascato spese condominiali per una cifra tra i 20 e i 30 mila euro, è stato assolto dal giudice monocratico Sonia Anerdi in quanto il reato, contestato tra gli anni 2006-2007, è ormai prescritto.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

tribunale soldi

A processo per appropriazione indebita, accusato di essersi intascato spese condominiali per una cifra tra i 20 e i 30 mila euro, è stato assolto dal giudice monocratico Sonia Anerdi in quanto il reato, contestato tra gli anni 2006-2007, è ormai prescritto.

Protagonista della vicenda G.M., difeso in aula dall’avvocato Roberto Trevia. L’ultimo atto del processo si è tenuto questa mattina in Tribunale a Imperia. L’uomo gestiva un condominio a San Lorenzo al Mare quando venne denunciato e finì a processo per appropriazione indebita. Nel corso del processo il suo legale aveva chiesto anche una perizia medico-legale per dimostrare l’incapacità di intendere e volere del proprio assistito, in quanto quest’ultimo alle prese con alcune problematiche di natura psichiatrica.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!