“LIGUSTRO E IL SUO GIAPPONE”. DA DOMENICA OLTRE 50 OPERE DELL’ARTISTA IMPERIESE ESPOSTE ALLA BIBLIOTECA LAGORIO / LA PRESENTAZIONE

Cultura e manifestazioni Home

ligustro

“Ligustro e il suo Giappone”. È stata presentata questa mattina presso la Biblioteca Civica Leonardo Lagorio la mostra del celebre artista imperiese Giovanni Berio in arte Ligustro. Dal 25 ottobre all’11 novembre 2015, infatti, sarà possibile ammirare circa 50 opere, stampe e legni incisi, dedicati dal Maestro al Giappone.  L’inaugurazione, prevista per domenica 25 ottobre 2015  alle ore 11. vedrà la partecipazione dell’artista, di Stefano Delfino, giornalista e scrittore Maria Novaro, Presidente Fondazione Mario Novaro Francesco Berio, figlio dell’artista Ligustro

La mostra si svolgerà con il patrocinio della Fondazione Italia Giappone, della Associazione di Cultura Tradizionale Giapponese – Aikikai d’Italia e della Fondazione Mario Novaro.

Nato ad Imperia nel 1924, Ligustro si dedica dal 1986 esclusivamente allo studio della xilografia policroma giapponese e delle sue tecniche Nishiki-e in uso nel Periodo Edo (1603-1868) realizzandone la stampa a mano sulle preziose carte prodotte in Giappone ancora con antichi metodi artigianali e utilizzando molteplici colori. Questi ultimi si ottengono mediante la composizione di diverse polveri e foglie di argento e di oro, polveri di perle di fiume, frammenti micacei, conchiglie di ostriche macinate (in giapponese gofun), terre colorate ed altri procedimenti da lui inventati. È conosciuto e stimato in tutto il mondo, in particolare da studiosi giapponesi, inglesi ed italiani. Ligustro ha donato recentemente l’archivio completo di una vita artistica (legni incisi, corrispondenza, calligrafie giapponesi, libri ed opere d’arte personali e di altri autori) alla città di Imperia e presso la biblioteca è stata aperta una sala fruibile pubblicamente, come punto di riferimento di eccellenza, per consultare tutto il materiale donato per approfondimenti personali ed eventi divulgativi. […] Le stampe di Ligustro sono un mondo poetico dove la Musa suona l’arpa. Osservatene la grazia immediata; non sarò il solo che si inebri di questa pura bellezza. Prendendo a prestito un’espressione degli antichi cinesi, queste xilografie sono luoghi ameni di un paese incantato, simposio a base di nettare ineffabilmente limpido. Diverse per concezione dalle xilografie giapponesi, esse gettano un novello bagliore sulla moderna incisione e sono nel contempo il prodotto di un mirabile poeta […] Prof. Fukuda Kazuhiko[…]


Nessuna riproduzione può ”rendere giustizia” all’originale, sia per la brillantezza metallica della patina di oro e argento, sia per la superficie trattata con lacca e mica o per la stampa cieca usata per ottenere effetti di rilievo. […] Sempre nelle opere di Ligustro c‘è questo tipo di inaspettata poesia espressa in incisioni su legno con colori di incredibile raffinatezza. Esse sono uniche tra le opere grafiche moderne. […] Il mondo adesso è malato, e ci serve qualcosa di luminoso e speranzoso, come le sue stampe. […] Numerosi sono stati gli artisti occidentali che hanno tentato di realizzare stampe a colori usando i blocchi di legno incisi: per esempio Henry Riviere e John Platt, ma nessuno ha raggiunto la maestria di Ligustro, sia nella padronanza della complessità tecnica di incisione che in quella della stampa. Jack Hillier

Durante lo svolgimento della mostra si potranno apprezzare i seguenti eventi collegati alle tradizioni giapponesi:

Installazione di legni incisi Nell’allestimento della mostra ho cercato di evidenziare lo spirito che è insito nell’arte di Ligustro e cioè la compenetrazione tra la “liguritudine” propria del suo essere onegliese e la “giapponesitudine” a cui sente intimamente di appartenere. Contrasto e affinità, due mondi così lontani eppure così vicini e interagenti nell’arte di Ligustro. Ho usato quindi materiali che possano rappresentare semplicemente questo affascinante modo di intendere la vita.

Esposizione permanente A cura di: Carlo Senesi pittore scenografo

Aikidō

L’Aikidō è un’arte marziale giapponese praticata sia a mani nude sia con le armi bianche tradizionali del Budo: “ken”(spada), “jo” (bastone) e “tanto” (pugnale). Letteralmente significa “Disciplina che conduce all’unione e all’armonia con l’energia vitale (dell’universo)” o “Via della forza dell’armonia” o ancora “Via dell’armonia attraverso l’energia”. L’Aikido è una delle poche arti marziali, insieme al Kendo (la via della spada), allo Iaido (l’arte dell’estrazione della spada) e poche altre, da considerarsi ancora “arte” e non “sport”. I pannelli visibili non sono incentrati esclusivamente sull’Aikido, ma vertono anche sul concetto di arte ed estetica giapponese e sulle “arti” quale ponte tra Italia e Giappone dove il Maestro Ligustro è un validissimo punto di riferimento. Esposizione permanente A cura di: Scuola di Aikido – AIKIKAI Imperia

Ikebana

L’ikebana è l antica arte della composizione floreale giapponese attraverso cui si crea con i rami ed i fiori per esaltare la ʼ loro bellezza vitale ed offrirla a chi poi contempla la composizione. E’ un atto creativo di profonda osservazione e contemplazione della natura. Presentazione il 29 ottobre alle ore 17 A cura di: Grazia Bonomo – Centro di Cultura Giapponese di Milano Origami Letteralmente Origami significa piegare la carta e storicamente si tratta di un’antica tecnica per realizzare figure di ogni tipo piegando uno o più fogli ed usando soltanto le proprie mani. Nella tradizione giapponese l’Origami era parte integrante nei riti civili e religiosi ed i modelli venivano piegati in preziose carte, fabbricate a mano, in forma di farfalle, gru, segni augurali e il segreto della costruzione si tramandava di generazione in generazione. Esposizione permanente A cura di: Origamista Franco Pavarin

Nishiki-e laboratorio dell’antica tecnica di stampa policroma giapponese nishiki-e moku hanga. Al laboratorio potranno partecipare anche e persone di madre lingua francese ed inglese. Laboratori: 26, 27 e 28 Ottobre 29, 30 Ottobre e 2 Novembre 3, 4 e 5 Novembre A cura di: Hellory – Maria Nella Ponte (da molti anni allieva del Maestro Ligustro)

Orario mostra: dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18, il sabato e la domenica dalle 10 alle 13. Per tutta la durata della rassegna esposizione di alcune opere degli allievi del Maestro Ligustro, installazione di legni incisi di Carlo Senesi, esposizione di di origami di Franco Pavarin , esposizione a cura della Scuola di Aikido Aikikai Imperia. Eventi collaterali: laboratorio di Xilografia con Hlellory, Ikebana – Conferenza e dimostrazione con Grazia Bonomo.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]