IMPERIA. VIGILESSA ACCUSATA DI TRUFFA. “GAREGGIAVA MENTRE ERA IN MALATTIA”. DAVANTI AL PM SI É AVVALSA DELLA FACOLTÀ DI NON RISPONDERE /I DETTAGLI

Home Imperia

vigilessa tribunale

Si è avvalsa della facoltà di non rispondere Adriana Di Fausto, la vigilessa del Comando di Polizia Municipale di Imperia indagata con l’accusa di truffa ai danni dello Stato perché avrebbe preso parte a una gara di atletica mentre era in malattia. L’agente, accompagnata dall’avvocato Roberto Trevia, è comparsa questa mattina davanti al Pubblico Ministero Alessandro Bogliolo.
La vigilessa rischia il licenziamento perché contestualmente all’inchiesta penale il Comune di Imperia ha avviato un procedimento disciplinare.

“La mia assistita si è avvalsa della facoltà di non rispondere – spiega a ImperiaPost l’avvocato Trevia – Ci siamo comunque riservati di incontrare nuovamente il dott. Bogliolo fra due settimane, quando avrò presentato le memorie difensive per il Comune di Imperia. Siamo comunque pronti a dimostrare la nostra innocenza. Contestiamo le responsabilità che ci vengono attribuite”.