PONTEDASSIO. BLITZ DELLA GUARDIA DI FINANZA NELLA SEDE DELLA PIETRO ISNARDI SPA. SI INDAGA SUI FONDI EUROPEI / DETTAGLI

Cronaca Home

L’ipotesi di reato avanzata dal sostituto procuratore Alessandro Bogliolo è quella di truffa ai danni della comunità Europea

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

isnardi finanza

Imperia. Blitz degli uomini del nucleo operativo della Guardia di Finanza di Imperia nella sede della Pietro Isnardi S.p.A. il noto oleificio con sede a Pontedassio. Le fiamme gialle, nella mattinata di ieri, hanno perquisito la sede di via Torino in cerca di documentazione relativa ai fondi europei di cui la società, oggi in liquidazione, dell’imprenditore imperiese Pietro Isnardi,ha goduto negli anni scorsi attraverso il Ministero dello Sviluppo.

L’ipotesi di reato avanzata dal sostituto procuratore Alessandro Bogliolo è quella di truffa ai danni della comunità Europea. Nel dettaglio, nel mirino degli inquirenti, sarebbero finite le modalità per l’ottenimento per i contributi europei legati alla dichiarazione sul numero del personale in forza alla società che l’anno scorso ha ottenuto l’ammissione al concordato preventivo proprio per evitarne il fallimento. Dipendenti, beni e marchi sono poi “passati” alla nuova società che fa capo al figlio di Pietro, Carlo Isnardi, che risulterebbe estraneo all’inchiesta.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!