IMPERIA. APPALTO RIFIUTI SENZA PACE. TEKNOSERVICE, TREDICESIME IN RITARDO. MARTEDI’ PRESIDIO DI PROTESTA SOTTO IL COMUNE/ECCO COSA E’ SUCCESSO

Home Imperia

comune soldi lavoratori_tk

Non c’è pace per l’appalto rifiuti a Imperia. Sindacati e lavoratori della Teknoservice, infatti, hanno indetto per domani, martedì 22 dicembre, un presidio di protesta di fronte al Comune di Imperia a partire dalle ore 11. Il motivo? Il mancato pagamento delle cinque rate delle tredicesime, per un totale di 500 euro a testa per ogni lavoratore. La scadenza era fissata per il 20 dicembre, ma del pagamento delle tredicesime ancora non si hanno notizie. La preoccupazione dei lavoratori è quella di veder slittare il versamento a dopo Natale.

Un ritardo che va ad aggiungersi alle problematiche relative al mancato versamento di tredicesime e tfr dopo la rescissione con la Tradeco del contratto per la raccolta rifiuti nel comprensorio imperiese. Una querelle che ha portato i sindacati a rivolgersi a studi legali per far partire i decreti ingiuntivi, alcuni dei quali, già effettivi, obbligheranno i Comuni a pagare di tasca propria Tfr e tredicesime. Come? Con i crediti ancora da saldare con la Tradeco. In definitiva, i soldi, invece di essere versati nelle casse dell’azienda pugliese, finiranno nelle tasche di lavoratori.

Nel frattempo, però. si è aperto un altro fronte. Riuscirà il Comune di Imperia a metterci una pezza?