IMPERIA. DOPO LA DEMOLIZIONE, LA RINASCITA. I CHIOSCHI “DA MIRANDA” E “LA RABINA” PRONTI A UNA NUOVA VITA /ECCO CHE COSA È SUCCESSO

Home Imperia

rabina e miranda

Imperia. Dopo le demolizioni del mese scorso che tanto hanno fatto discutere, i chioschi “La Rabina” e “Da Miranda” potrebbero rivedere la luce già nei prossimi mesi. O almeno questa è la speranza dei titolari delle attività in questione che nei giorni scorsi hanno presentato all’ufficio demanio del Comune di Imperia la richiesta di rilascio della concessione demaniale. 

Nel dettaglio, per quanto concerne “Da Miranda” Giampaolo Ramella, ha presentato una “richiesta di concessione demaniale marittima per installazione e mantenimento stagionale di chiosco della superficie di mq 122,45 in località Borgo Peri”, in un’area a pochi metri di distanza da dove sorgeva la struttura precedente.

Per quanto concerne invece il chiosco “La Rabina”, l’omonima società che fa capo a Elena Minasso, ha presentato una “richiesta di concessione demaniale marittima stagionale della superficie di mq 75 situata nel litorale di Imperia Oneglia e precisamente in Via Novaro, allo scopo di installare e mantenere chiosco bar con dehor, servizi igienici per portatori di handicap a funzione pubblica”. Anche in questo caso l’area risulta la stessa di quella dove sorgeva la struttura precedente. 

Toccherà ora al comune di Imperia verificare se esistano le condizioni per rilasciare le necessarie autorizzazioni, così da non incappare nuovamente nei pasticci burocratici amministrativi che hanno portato nel dicembre scorso la demolizione dei due chioschi, dopo anni e anni di attività. Va riscontrato infine che entrambe le richieste di concessione risultano essere stagionali. Entrambi i chioschi, dunque, se saranno ricostruiti potranno restare operativi solo da maggio a settembre.