IMPERIA. POLITICA, NUOVO SUMMIT IN COMUNE. IL SINDACO CAPACCI INCASSA LA FIDUCIA DEI CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA, MA… /GLI SCENARI

Home Politica

Al termine dell’incontro, il sindaco Carlo Capacci, apparso particolarmente nervoso non ha voluto rilasciare dichiarazioni. “Ve ne potete anche andare” – ha dichiarato il primo cittadino chiudendo le porte in faccia ai presenti.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

capacci_summit_comune

Nuovo summit di maggioranza questa mattina in Comune a Imperia. In vista di un mese chiave per la tenuta politica dell’amministrazione, il sindaco Capacci ha radunato tutti i consiglieri di maggioranza. Questa mattina nell’ufficio del sindaco erano presenti Alessandro Savioli e Fulvio Balestra (gruppo misto), Roberto Saluzzo (Imperia di Tutti Imperia per Tutti), Paolo Montesano (Azione Civica), Gianfranca Mezzera e Andreina Puccioni (Partito Democratico). Esclusi ancora una volta, dal summit di maggioranza, i consiglieri Comunali di Imperia Cambia Paolo Re, Ester Dagostino, Susanna Palma e Natalia Ricco.

Nel corso dell’incontro si è discusso in particolare della Pedonalizzazione di Via Cascione e del Piano della Sosta, argomenti chiave del Consiglio Comunale del prossimo 1 marzo, quando verranno discusse le mozioni dei dissidenti di Imperia Cambia che rischiano seriamente di mandare gambe all’aria l’amministrazione Capacci sotto il profilo della tenuta politica.

Al termine dell’incontro, il sindaco Carlo Capacci, apparso particolarmente nervoso non ha voluto rilasciare dichiarazioni. “Ve ne potete anche andare” – ha dichiarato il primo cittadino chiudendo le porte in faccia ai presenti.

Ha invece rilasciato alcune dichiarazioni il capogruppo del PD, Gianfranca Mezzera. “Abbiamo discusso del programma – ha dichiarato – tutti i consiglieri hanno ribadito il loro appoggio al sindaco Capacci, stiamo lavorando per ricompattare la maggioranza con l’obbiettivo di recuperare anche i “dissidenti” di Imperia Cambia.  Un documento del PD per il sindaco? Non abbiamo consegnato ancora nulla. Lo stiamo elaborando, non si tratta però di un dictat piuttosto di un elenco di obbiettivi e proposte che vorremmo fossero portate a compimento”. 

La speranza del sindaco Capacci è quella di riuscire a ricompattare la maggioranza prima del consiglio comunale del prossimo 1 marzo ed evitare così di andare nuovamente “sotto”, visto che sul piano della sosta e pedonalizzazione di Via Cascione sembra che non tutta la maggioranza la pensi allo stesso modo. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!