SCIOPERO POLIZIA MUNICIPALE. ANCHE A IMPERIA I VIGILI INCROCERANNO LE BRACCIA PER 24 ORE VENERDÌ 13 MAGGIO/ECCO I MOTIVI DELLA PROTESTA

Attualità Home

scioperomunicipale

Polizia Municipale sul piede di guerra. Si fermeranno anche in Provincia di Imperia, come in tutte le altre città italiane, gli operatori delle Polizie Municipali. Gli agenti incroceranno le braccia per 24 ore nella giornata di venerdì 13 maggio, su tutti i turni di lavoro. 

L’Organizzazione Sindacale CSA Regioni Autonomie Locali ha proclamato lo sciopero generale nazionale, con blocco dello straordinario, di tutti i Corpi e Comandi di Polizia Municipale d’Italia e diversi operatori della nostra Provincia (dei Corpi di PM di Ventimiglia, Vallecrosia, San Remo e Imperia) sono pronti a partire per andare a manifestare il proprio dissenso a Roma, dove si terrà un imponente corteo dal Circo Massimo a Piazza Venezia. 

Gli operatori di Polizia Municipale che parteciperanno al corteo di venerdì 13 maggio, in occasione dello sciopero nazionale della Polizia Municipale, appartengono ai Corpi di PM di Ventimiglia, Vallecrosia, Bordighera/Ospedaletti, Sanremo, Imperia.

Lo sciopero è stato indetto dal Csa Regioni Autonomie Locali ma coinvolgerà tutti i lavoratori della Polizia Municipale.

A seguito della proclamazione dello stato generale di agitazione, il 15 febbraio scorso, è stato convocato un incontro di conciliazione presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, conclusosi con un mancato accordo.

Gli operatori di Polizia Minicipale sciopereranno per chiedere un contratto di Polizia di diritto pubblico, la parificazione salariale e previdenziale alle altre forze di polizia, l’inserimento nelle categorie dei lavori usuranti, il ripristino della causa di servizio e dell’equo indennizzo, il riconoscimento del bonus di 80€ come per le forze di polizia, l’accesso alla banca dati delle forze di polizia, nonché la deroga al blocco assunzioni e all’adeguamento degli organici.