IN TRIBUNALE A IMPERIA. PEDOPORNOGRAFIA ONLINE, 38ENNE CONDANNATO A 3 ANNI DI CARCERE E A 5 MILA EURO DI MULTA/LA STORIA

Cronaca Home

collage_pedopol

Un 38enne residente a Taggia, Claudio Beghello, è stato condannato ieri, giovedì 11 maggio, in Tribunale a Imperia, dal collegio composto dai giudici Aschero, Bonsignorio, Trevia, a 3 anni di carcere, pena sospesa, e a 5 mila euro di multa per detenzione e diffusione di materiale pedopornografico. Il Pm Barbara Bresci aveva chiesto la condanna a 4 anni di carcere e 3 mila euro di multa. 

I fatti risalgono ad alcuni anni fa, quando nell’ambito di una vasta operazione avviata dalla Polizia Postale di Udine, gli agenti della sezione di Imperia, coordinati dall’Ispettore Ivan Bracco, perquisirono l’abitazione dell’uomo, disoccupato, trovando all’interno del pc materiale pedopornografico, poi sequestrato. Nel suo computer il 37enne nascondeva decine di foto e video di scene di sesso con protagonisti dei minorenni, scaricate dal web.

L’operazione, di vasto respiro, portò all’arresto di 4 persone, a Firenze, Roma, Palermo e Perugia, all’identificazione di 257 persone e al sequestro di 25mila dvd310 computer e 600 hard disk.