IMPERIA. CHIOSCHI E DEHOR “ABUSIVI”. CHIUSA L’INCHIESTA DEL PM BOGLIOLO, RINVIATI A GIUDIZIO NOVE IMPRENDITORI / ECCO CHI SONO

Cronaca Home

Gli accertamenti erano stai svolti dalla Polizia Municipale che aveva riscontrato numerose irregolarità, successivamente sanate dal punto di vista amministrativo, che però sono sfociate in un procedimento penale.

dehor imperia

Il giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Imperia ha disposto il rinvio a giudizio per gestori di chioschi e locali che negli anni scorsi, a partire dal 2012,  sono stati coinvolti nell’inchiesta sulle autorizzazioni ambientali e concessioni demaniali portata avanti dal Pubblico Ministero Alessandro Bogliolo. Gli accertamenti erano stai svolti dalla Polizia Municipale che aveva riscontrato numerose irregolarità, successivamente sanate dal punto di vista amministrativo, che però sono sfociate in un procedimento penale.

Le attività coinvolte sono: i ristoranti la “Bacicadda” e “Banchina d’Ineja” in Calata Cuneo, i chioschi del “Papeete Beach”e del “Pennello” sulla spianata Borgo Peri e il Pub “Le Grotte” a Borgo Marina. Gli imprenditori che comparire davanti al giudice il prossimo 10 ottobre sono:  Fabrizio Ravetta, Christine Muriel Charles, Marcello Scoccia, Claudio Cocco, Dimitri Verda, Clotilde Amoretti, Vincenzo Nepita, Marco Romano e Graziano Tacca. 

 

Segui Imperiapost anche su: