IMPERIA.”MARE SICURO 2016″. VIA LIBERA AI “CANI BAGNINI” IN SPIAGGIA. IL COMANDANTE PISCHEDDA PRESENTA I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE / FOTO E VIDEO

Attualità Home

collage_guardiac_maresicuro

Intensificazione dei controlli a mare e a terra, per assicurare la corretta fruizione del mare e l’ordinato svolgimento delle relative attività ludiche e produttive, prevenire e reprimere le condotte illecite che potenzialmente possano rappresentare un pericolo per le persone, per l’ecosistema marino, per il patrimonio marino e per le risorse ittiche.

Se ne è parlato diffusamente nel corso dell’apposita Conferenza stampa che, sulla scorta di quella tenutasi due giorni fa presso la base navale di Fiumicino dal Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e dai Ministri delle Infrastrutture e Trasporti, delle Politiche Agricole e Forestali e dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare, il Capitano di Fregata Luciano PISCHEDDA, Capo del Compartimento Marittimo di Imperia, ha tenuto quest’oggi presso la Sala Riunioni della Capitaneria di Porto, proprio per illustrare alla stampa gli obiettivi dell’Operazione Mare Sicuro 2016 nel “ponente Ligure”, con riguardo anche all’attività nell’ambito del Circondario Marittimo di Sanremo.

La Guardia Costiera del ponente Ligure può, quindi, essere definita la sintesi sul territorio dei tre differenti Ministeri, in quanto unica rappresentante di quello che è lo sportello unico del mare.

Un’operazione che “è la sintesi – ha affermato il Ministro Delriodel lavoro e dello sforzo che il Corpo compie nell’ambito di funzioni e compiti legati agli usi civili e produttivi del mare, svolgendo trasversalmente tutto quanto necessario a tutelarlo”.

Funzioni e compiti che spaziano dalla salvaguardia della vita umana alla sicurezza della navigazione, dalla tutela dell‘ambiente marino e costiero ai controlli sulla pesca e sulla filiera ittica.

Anche per questa stagione estiva, la Guardia Costiera del ponente Ligure affronterà con “Mare Sicuro” un ruolo decisivo per la sicurezza della navigazione, il soccorso e salvataggio di bagnanti e diportisti e nella prevenzione di comportamenti dannosi per sé e per gli altri.

Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha affermato che il Governo è al fianco delle donne e degli uomini della Guardia Costiera, infaticabili sentinelle della qualità ambientale dei nostri mari e delle nostre coste. L‘operazione Mare Sicuro è strategica perché interviene in un periodo dell’anno che, per l’afflusso turistico, richiede un’attenzione ancora maggiore verso l’ecosistema”.

“L’intensificazione dei controlli su tutta la filiera ittica – spesso soggetta a frodi e contraffazioni – è una delle caratteristiche più importanti dell’operazione Mare Sicuro” ha dichiarato il Ministro alle Politiche agricole e forestali Maurizio Martina.Il prodotto ittico italiano di qualità è tale anche grazie al lavoro che viene svolto a monte dalle donne e dagli uomini della Guardia Costiera”.

L’impegno rafforzato della Guardia Costiera del ponente Ligure,

“La stessa azione, costante e puntuale, sarà volta – ha sottolineato il Capo del Compartimento Marittimo di Imperia Capitano di Fregata Luciano PISCHEDDAanche a garantire controlli sempre più intensi su tutte le attività svolte in mare, sulle imbarcazioni e sulle infrastrutture marittime, per evitare, prevenire e reprimere le condotte illecite, che impediscono la legittima e corretta fruizione del mare e delle spiagge, e ogni comportamento potenzialmente pericoloso per le persone, per il patrimonio ambientale, per l’ecosistema marino e per le risorse ittiche”.

Oltre 50 Militari, 3 Motovedette (di cui 1 SAR), 2 gommoni veloci: questa sarà la force offering che la Guardia Costiera del ponente Ligure metterà in campo nel periodo in cui sulle nostre splendide coste si riverseranno migliaia di cittadini e di turisti. “Il nostro sforzo – conclude il Comandante PISCHEDDA – mirerà ad assicurare rapidi interventi di soccorso in favore di bagnanti, diportisti e subacquei”.

‘Mare Sicuro’ rappresenta la sintesi del territorio delle funzioni del Corpo delle Capitanerie che fanno capo a tre Ministeri ben diversi, che a livello locale vengono sintetizzati dalle attività del Corpo.

Avremo quindi anche quest’anno delle attività sul luogo che fanno capo al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per quanto riguarda la sicurezza della navigazione e della balneazione, avremo la cura e tutela dell’ambiente marino, che fa capo al Ministero dell’Ambiente, ma anche i controlli sulla filiera della pesca e sulla filiera ittica , che fa capo al Ministero dell Politiche Agricole.

Mare Sicuro, a livello nazionale, è stato presentato alla presenza di questi tre Ministri. A livello locale ripercorreremo questi tre importanti momenti degli usi civili del mare.

Rispetto all’anno passato qui ad Imperia avremmo un mezzo nautico in più. Un gommone veloce che permetterà di assicurare, soprattutto quando si intensificherà la presenza di persone nel nostro territorio, di avere una maggiore efficacia di intervento sia a fini di soccorso che a fini di prevenzione.

Dal punto di vista normativo invece abbiamo il nuovo regolamento sull’uso dei natanti da diporto, che è un testo unico che raccoglie le norme già esistenti per facilità di consultazione di chi ha necessità di conoscere la disciplina della propria tipologia di natante”.

“Un’altra novità che si è introdotta con l’ordinanza balneare è che i concessionari , che faranno esplicita richiesta, potranno essere autorizzati all’uso delle unità cinofile per il salvamento. Questa esperienza è stata già messa in atto in altre parti di Italia, con anche discreti successi e quindi c’è la possibilità di prevederla anche ad Imperia.

Saranno poi i concessionari che decideranno se aderire o meno, nell’ambito della loro discrezionalità. Prevederla mi è sembrata un’opportunità da offrire anche ai concessionari e soprattutto alle associazioni che svolgono questo tipo di servizio. Al momento non abbiamo avuto ancora nessuna richiesta, però la stagione è ancora all’inizio”.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]