IMPERIA. AGNESI, LA CRISI È SEMPRE PIÙ NERA. I VERTICI COLUSSI ANNUNCIANO AI SINDACATI:”NON TUTTI I LAVORATORI SARANNO RICOLLOCATI”/ IL SUMMIT A BOLOGNA

Attualità Home

colussi agnesi

Imperia. È terminata da pochi minuti la riunione in programma questo pomeriggio a Bologna tra i sindacati e i vertici del gruppo Colussi per discutere del futuro del pastificio Agnesi. Lo stabilimento, così come confermato dalla società, chiuderà i battenti nel dicembre del 2016. Oggetto dell’incontro odierno, in particolare, le possibilità di ricollocazione del personale dopo la chiusura dello storico pastificio di via Schiava. Al termine della riunione i sindacati hanno ricevuto un documento all’interno del quale l’azienda ha elencato una serie di proposte per la ricollocazione del personale. Purtroppo però, secondo quanto appreso, le proposte non interessano la totalità dei dipendenti alcuni dei quali, dunque, rischiano seriamente di rimanere senza lavoro alla fine dell’anno in corso.

“La riunione è cominciata alle alle 16:00 invece delle 14:00 a causa di incidenti stradali sul percorso – scrivono in una nota i sindacati – la società ci ha consegnato un documento che prevede una serie di possibilità di ricollocazione del personale a fronte della definitiva chiusura dello stabilimento che necessitano di essere verificate nell’assemblea di domani e successivamente in un incontro già pianificato ad Imperia il giorno 28 giugno.

Erano presenti all’incontro i segretari nazionali i segretari confederali il segretario regionale fai Cisl il segretario provinciale flai Cgil la RSU e da parte dell’azienda Ulderico Falconi Emanuele Sforna”.