INVIATA DI IMPERIAPOST PER UN GIORNO. SARA SERAFINI ALLA SCOPERTA DI “THE FLOATING PIERS”, IL PONTE GALLEGGIANTE DI CHRISTO SUL LAGO D’ISEO/LE IMMAGINI

Attualità Home

collage_30giu

Centomila persone al giorno. Questa la media dei visitatori che hanno raggiunto il Lago d’Iseo per ammirare “The Floating Piers”, l’installazione dell’artista bulgaro Christo. Tra questi anche tanti imperiesi. Tra questi anche la professoressa di storia dell’arte Sara Serafini. L’ex assessore a Cultura e Manifestazioni del Comune di Imperia per una giornata ha vestito i panni di inviata di ImperiaPost nel suo viaggio alla scoperta del ponte galleggiante di 4,5 chilometri sulle acque del Lago d’Iseo, realizzato da Christo utilizzando 70. mila metri quadri di tessuto giallo-arancione, sostenuti da un sistema modulare di pontili galleggianti formato da 200 mila cubi in polietilene ad alta densità.

“Ci tenevo tantissimo a partecipare a questo grande evento artistico di massa – racconta Sara dal lago d’Iseo –  Compatibilmente agli impegni dell’esame di maturità, sono riuscita a trovare il tempo di venire. È tutto organizzato molto bene, ci sono addetti alla sicurezza ovunque. Abbiamo fatto pochissima coda”.

“La sensazione di camminare sull’acqua è stata davvero divertente, soprattutto nei momenti in cui a fianco alla passerella si avvicinava qualche imbarcazione, quindi la passerella si muoveva molto – aggiunge Sara – Tra le cose che mi hanno colpito di più, c’è sicuramente il fatto che questo è un evento a cui non ho partecipato italiani e stranieri, cittadini del mondo. Anche alla sera deve essere molto bello. Sicuramente sabato, durante la partita dell’Italia, ci sarà un afflusso minore. Chi non è appassionato i sport potrebbe approfittarne. Consiglio a chi vuole venire (sarà possibile visitare il ponte galleggiante di Christo sino al 3 luglio, ndr) di raggiungere il lago d’Iseo al mattino presto e di dormire in zona, perché ne vale veramente la pena. L’indotto creato da questa manifestazione è devastante, a livello economico, sicuramente, su tutti i Paesi vicini”.

IL PROGETTO DEL PONTE GALLEGGIANTE DI CHRISTO

Un percorso pedonale provvisorio e gratuito per un totale di 4,5 chilometri sulle acque del Lago d’Iseo, in provincia di Brescia, realizzato utilizzando 70.000 metri quadri di tessuto giallo-arancione, sostenuti da un sistema modulare dipontili galleggianti formato da 200.000 cubi in polietilene ad alta densità.

Ecco il progetto ‘The Floating Piers’ dell’artista di fama internazionale Christo che a Giugno 2016 reinterpreterà per 16 giorni (dal 18 Giugno al 3 Luglio) il lago lombardo. L’installazione si svilupperà in circolo da Sulzano a Monteisola (Peschiera Maraglio) e poi con due diramazioni condurranno all’isola privata di San Paolo. Tre chilometri sull’acqua ed un chilometro e mezzo lungo la strada pedonale che collega Peschiera Maraglio e Sensole.

I visitatori potranno accedere gratuitamente all’opera e camminare ammirando tutti gli angoli più nascosti dalle montagne intorno al lago, cullati dal movimento dell’acqua sotto i propri piedi. I pontili saranno larghi 16 metri e alti 50 centimetri e al termine dei 16 giorni l’intera struttura sarà rimossa e dismessa attraverso un processo industriale di riciclaggio. Con ‘The Floating Piers’ Christo torna a lavorare in Italia dopo oltre 40 anni annunciando “Vi farò camminare sulle acque, meglio se verrete senza scarpe; sarà una passeggiata dove sentirete le onde sotto i vostri piedi”

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true” exclude=”186112″]