IMPERIA. I “SOGNI D’ESTATE” ISOLATI. GLI OPERAI DEL COLLETTAMENTO TRANCIANO I CAVI DEL TELEFONO. ROGGERO:”CHIEDEREMO I DANNI”/ L’INTERVISTA

Home Imperia

“Stamattina sono venuti e hanno detto che ci vorranno ancora giorni perchè devono rifare la linea. La cosa si fa veramente pesante”.

13579899_10208306626597238_1532356067_o

Imperia. “Da giovedì siamo isolati col telefono e con internet. Non possiamo ricevere pagamenti con le carte di credito, con il POS, col bancomat e col telefono”. Parole di Claudio Roggero, titolare dello stabilimento balneare Sogni D’Estate che da giovedì scorso a causa degli scavi per il collettamento del golfo dianese al depuratore imperiese che hanno causato il danneggiamento della rete telefonica è rimasto isolato.

“Per fortuna – prosegue Roggero – alcuni hanno il numero di cellulare, non sanno come prenotare e come comunicare con noi. Questa mattina gli operai della Telecom hanno detto che ci vorranno ancora giorni, perchè devono fare una linea nuova. Io mi sto recando presso i vigili urbani per fare l’esposto e poi nominerò un avvocato per tutelare i nostri interessi. Noi stiamo subendo un grosso danno. Non abbiamo altro modo, nel weekend chiaramente gli operai non sono venuti a lavorare. Stamattina sono venuti e hanno detto che ci vorranno ancora giorni perchè devono rifare la linea. La cosa si fa veramente pesante”.

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide'” lightbox=”true”]

Segui Imperiapost anche su: