IMPERIA. ARGINE DESTRO CHIUSO PER I LAVORI DEL RADDOPPIO FERROVIARIO. UN LETTORE:”CODA CHILOMETRICA E NESSUNO CERCA DI LIMITARE IL DISAGIO”/LA LETTERA

Home Imperia Lettere al Direttore

collage_email_traffico_argine_2

Imperia. Un nostro lettore ci scrive per lamentare una situazione di quotidiano disagio a causa della chiusura dell’Argine Destro. Infatti, per permettere di proseguire i lavori del raddoppio ferroviario, l’argine Destro del torrente Impero è chiuso al traffico veicolare, obbligando così gli automobilisti a passare dal sinistro.

Questo cambio di viabilità sta provocando non pochi disagi fra gli automobilisti imperiesi. Nella lettera inviata alla nostra redazione si legge infatti che:

Premettendo che il livello di sopportazione degli Imperiesi è molto alto, bisogna dire che in questi ultimi tempi questa soglia è stata messa duramente alla prova.

In particolare mi sto riferendo alla chiusura dell’argine destro. I lavori sono inerenti la nuova stazione, come ben sappiamo, e sono ad opera delle Ferrovie, quindi il Comune non ne è direttamente responsabile.

Però quotidianamente percorro l’argine sinistro tra le h 17.30 e le 19 e sistematicamente la coda inizia esattamente sotto il cavalcavia della nuova ferrovia, certe volte mi sono trovato già incolonnato all’altezza della sede dell’AMAT. C’è una coda di 700/800 metri per arrivare sull’ Aurelia. 

Ebbene in questi 20 giorni non ho mai, dico mai, visto un vigile urbano all’incrocio sul ponte dell’ Impero che agevolasse il deflusso delle auto.

Mi chiedo come sia possibile. C’è sistematicamente una coda quasi chilometrica e nessuno cerca di limitare il disagio che questa provoca. Il Comando dei Vigili e/o l’Assessore competente avrebbero dovuto piazzare un vigile a quell’incrocio dal primo giorno; nell’organico ci sarà un vigile disponibile per svolgere questo compito ? oppure li tengono disponibili solo per andare ad effettuare spedizioni punitive al Parasio”.