DIANO MARINA. BLITZ DELLA POLIZIA MUNICIPALE CONTRO IL COMMERCIO ABUSIVO. DENUNCIATE 4 PERSONE, MULTATO ANCHE UN NOTO LOCALE DEL CENTRO PER… / I DETTAGLI

Cronaca Home

polizia municipale diano marina

Diano Marina. Non si ferma l’attività di repressione del commercio abusivo della Polizia Municipale della città degli aranci. Nella giornata di oggi, a seguito di alcuni giorni di appostamenti gli agenti, coordinati dal vice comandante Franco Mistretta, hanno sequestrato a 4 bengalesi circa 700 oggetti (collanine, bracciali, cappellini, teli mare, etc…) destinati alla vendita sulle spiagge. L’operazione è scattata questa mattina attorno alle 7,30 quando gli agenti hanno perlustrato tutti gli obiettivi sensibili in cui si presumeva che potessero rifugiarsi i commercianti abusivi senza però trovarvi nessuno al suo interno. Nell’ambito dei controlli sul commercio è stato anche denunciato un noto commerciante del centro pedonale per intrattenimento musicale e danzante non autorizzato. Infine è stato denunciato un cittadino romeno per accattonaggio.

“L’avevamo detto nel programma del 2011 e del 2016 – commenta l’assessore alla Polizia Municipale Luigi Basso – e proseguiremo così anche in futuro. È un’azione quasi quotidiana anche se la parte che si vede viene fuori solo ogni tanto. C’è tutto il lavoro in borghese di appostamento che è praticamente quotidiano. Il ringraziamento dall’amministrazione va al comando e agli agenti, sono una quindicina di uomini ma poi operativi sono una decina distribuiti su due/tre turni. La difficoltà è che si deve garantire la routine: verbali, suolo pubblico e oggetti smarriti. L’amministrazione ha chiesto un super lavoro al comando e lo sta facendo per cui va a loro il nostro ringraziamento”. 

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide'” lightbox=”true”]