BUFERA SULLA DIOCESI. INCHIESTA DELLA FINANZA SULLA COOPERATIVA “IL CAMMINO”. INDAGATO ANCHE IL VESCOVO ANTONIO SUETTA/ECCO PERCHE’

Attualità Home

C’è anche il Vescovo della Diocesi Ventimiglia-Sanremo, per anni sacerdote a Imperia, Monsignor Antonio Suetta,
nell’elenco degli indagati nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza di Savona con l’ipotesi di reato di…

Finanza Vescovo

C’è anche il Vescovo della Diocesi Ventimiglia-Sanremo, per anni sacerdote a Imperia, Monsignor Antonio Suetta, nell’elenco degli indagati nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza di Savona con l’ipotesi di reato associazione per delinquere, malversazione ai danni dello Stato e appropriazione indebita.

Una notizia che sconvolge la diocesi e che, certamente, farà discutere. Suetta è indagato insieme al presidente del Consorzio di Cooperative “Il Cammino” Sergio Oderda, Consorzio fondato nel 1994 proprio dall’attuale Vescovo.

Nel mirino del Pm titolare del fascicolo, Chiara Venturi, sono finiti i circa 2 milioni di euro destinati dal Ministero dei Beni Culturali a “Il Cammino” per l’acquisto e la ristrutturazione di Palazzo Spinola a Taggia. Secondo l’accusa i fondi non sarebbero stati utilizzati per lo scopo previsto, ma bensì per ripianare sofferenze bancarie del Consorzio.

Nella giornata di ieri, venerdì 5 agosto, le Fiamme Gialle hanno effettuato una raffica di perquisizioni nella sede del Consorzio “Il Cammino”, a casa dell’abitazione Sergio Oderda e di altri amministratori, nel Comune di Taggia e nelle sedi della Regione Liguria e del Ministero dei Beni Culturali.

 

Segui Imperiapost anche su: