LIGURIA. APPROVATA IN CONSIGLIO LA NUOVA DISCIPLINA URBANISTICA PER I SERVIZI RELIGIOSI. L’ASSESSORE SCAJOLA:”FINALMENTE REGOLE CHIARE E CERTE PER I COMUNI”/ECCO COSA CAMBIA

Attualità Home

scajola_cs_moschee

“Finalmente avremo regole certe e chiare per la localizzazione dei servizi religiosi, sia nella fase della pianificazione urbanistica, sia nella fase successiva della localizzazione dei servizi”. Lo dice l’assessore all’Urbanistica della Regione Liguria, Marco Scajola a margine dell’approvazione oggi in consiglio regionale della nuova disciplina urbanistica dei servizi religiosi in cui si chiede ai Comuni una maggiore attenzione in presenza di una richiesta di apertura di nuovi centri culturali a carattere religioso.

Il settore Urbanistica della Regione Liguria – ha aggiunto Scajola – ha collaborato con i consiglieri proponenti per modificare una legge e migliorarla notevolmente. Tali modifiche disciplinano meglio le modalità con cui i Comuni gestiscono, sia la fase della pianificazione per la localizzazione dei servizi religiosi, sia la fase di approvazione dei progetti, questo significa maggiore chiarezza per tutti e chi pensa, strumentalmente, a discriminazioni si sbaglia oppure non ha capito l’utilità di questo intervento che colma vuoto normativo e consentirà ai Comuni di avere maggiori elementi con cui basare le proprie decisioni in merito”.