IMPERIA. SABATO 8 OTTOBRE IN COMUNE IL RICORDO DI CINQUE MEDAGLIE D’ORO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE / IL PROGRAMMA

Cultura e manifestazioni Home

Al termine della manifestazione, in ricordo di queste 5 medaglie d’oro, ci sarà la presentazione del nipote di Nazario Sauro, Romano, di un volume dedicato all’eroe.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

medaglie-doro

“Sabato alle ore 16 di fronte alla nuova capitaneria – ha detto il presidente del Circolo Parasio Giacomo Raineri – ci sarà la deposizione di una corona di alloro in ricordo tutti i caduti. Si proseguirà in comune alle 16.30 dove verranno ricordate le cinque medaglie d’oro della prima guerra mondiale: Fabio Filzi, Cesare Battisti, Nazario Sauro, Damiano Chiesa ed Enrico Toti alla presenza delle massime autorità del prof. Quaglieni come rappresentante del centro Pannunzio, il Circolo Parasio, il comune di Imperia con il sindaco Carlo Capacci, sua Eccellenza il Prefetto e al termine della manifestazione, in ricordo di queste 5 medaglie d’oro, ci sarà la presentazione del nipote di Nazario Sauro, Romano, di un volume dedicato all’eroe.

“L’ammiraglio Romano Sauro – spiega Pietro Chersola dell’associazione Venezia Giulia e Dalmazia – sta tenendo una serie di conferenze e lezioni nelle scuole del ponente. La cerimonia ha la collaborazione del Circolo Parasio di Imperia, del Centro Pannunzio di Torino, dell’associazione Venezia Giulia e Dalmazia, dell’Amni e dell’assoArma. L’ammiraglio Sauro è riuscito dare un’impronta di grande umanità al ricordo di suo nonno. Gli studenti dell’istituto Nazario Sauro, entusiasti, lo hanno raggiunto al termine delle lezioni per ringraziarlo. Sauro ha ormeggiato il suo slup presso Calata Anselmi a Porto Maurizio partirà per un viaggio che toccherà 100 porti, partendo da Trieste e toccando la Sardegna e arrivando a Trieste dopo due anni il 4 novembre del 2018, a 100 anni esatti dalla fine della grande guerra. È importante leggere il libro scritto su suo nonno, “Nazario Sauro storia di un marinaio”, perché molti dei libri scritti in passati, sono stati condizionati dalle ideologie o dal pubblico al quale erano destinati, invece, questo libro ha quella reale impronta umana che aveva suo nonno quando effettuava queste splendide imprese”. 

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide'” lightbox=”true”]

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!