IMPERIA. LA STORIA DELL’OLIO NELLA COLLEZIONE DI SERGIO CECCHINEL. ALLA BIBLIOTECA LAGORIO UNA MOSTRA IMPERDIBILE / LE IMMAGINI

Cultura e manifestazioni Home

mostra-cecchinel

Tra gli eventi collaterali di Olioliva, anche quest’anno, alla biblioteca Lagorio è stata allestita una mostra dal nome:”“Porto Maurizio e Oneglia – Capitali mondiali dell’Olio d’Oliva”. L’esposizione a cura del collezionista Sergio Cecchinel è senza dubbio una delle tappe imprescindibili per comprendere la storia socio-economica del territorio imperiese. Si tratta di una mostra tematica ricostruttiva di un antico “magazzino” dell’olio. 

“Ogni anno – spiega Cecchinel a ImperiaPost – in occasione di Olioliva espongo una parte della mia collezione privata. Quest’anno ho cercato di estrapolare il più possibile i pezzi che riguardano il commercio mondiale delle ditte olearee di Porto Maurizio, di Oneglia e poi di Imperia. L’anno scorso mi sono concentrato sulla pubblicità, quest’anno invece ci sono i porti, i contenitori, le latte e le fatture e le richieste di acquisto che arrivavano da tutto il mondo. L’olio veniva importato da noi, lavorato e poi seguiva i flussi dei migranti in tutto il mondo, per gli Stati Uniti, il sud America e poi anche l’Australia. La mostra durerà fino a domenica 25, dalla mattina alle 9,30 fino alle 19. Sono già venute tantissime persone tra cui molti stranieri, oggi arriverà un pullman di tedeschi, francesi e scolaresche. Sono venuti anche moltissimi piemontesi. Io continuo a chiedere alle autorità di mettermi a disposizione uno spazio per esporre tutto il materiale che ho e che continuo a cercare”.  

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]