IMPERIA. SABATO 3 E DOMENICA 4 DICEMBRE “GIOCHI E FOLLIE IN PISCINA”. JARI ALASSIO: “OCCASIONE PER DIVERTIRSI E FAR DEL BENE, LE OFFERTE SARANNO DEVOLUTE AI TERREMOTATI”/FOTO E VIDEO

Cultura e manifestazioni Home

giochiefollie_piscina

Al via la quinta edizione di “Giochi e Follie in Piscina”, presentata oggi in sala Giunta da Jari Alassio presidente dell’Associazione Ode20, Angelo Rossi, vicepresidente, Franco Brioglio, direttore generale della Rari Nantes e delegato Coni della provincia di Imperia e Simone Vassallo, Assessore alle Manifestazioni del Comune di Imperia

La manifestazione consiste in diversi giochi acquatici in cui le squadre dovranno gareggiare e si svolgerà presso la piscina comunale “Felice Cascione”, sabato 3 e domenica 4 dicembre, a partire dalle 21, per quanto riguarda il primo giorno, e a partire dalle 19.30 per il secondo.

L’occasione di un momento di divertimento e sport è in realtà finalizzata a uno scopo benefico, in quanto le donazioni, che verranno raccolte grazie alle offerte libere di chi vorrà assistere allo spettacolo, saranno interamente devolute all’Istituto Comprensivo Ugo Betti di Fiastra FInestra, comune della provincia di Macerata, che è stato duramente colpito dal sisma dello scorso agosto. 

Quest’occasione vuole porre l’accento sulla solidarietà e non sul carattere agonistico dello sport – spiega Jari Alassio, presidente di Ode20 – In acqua si sfideranno delle squadre ma lo scopo non sarà vincere, bensì creare uno spettacolo che attiri moltissime persone in modo tale da raccogliere quanti più fondi possibili, tramite l’offerta libera degli spettatori. Quest’anno le squadre sono aumentate rispetto alle scorse edizioni, ne siamo molto soddisfatti: saranno 12, per un totale di circa 120 partecipanti. 

Il motto di questa edizione è #ilfuturononcrolla, hashtag che abbiamo preso in prestito direttamente dai marchigiani e che useremo come motto per i nostri giochi. 

Quest’anno avremo dei giochi nuovi, usando canotti, salvagenti, palloni e tanto altro. Alla fine delle due giornate verranno sommati i punti, e verranno eletti i vincitori. Le squadre dovranno essere di un minimo di 8 giocatori, ma quest’anno non abbiamo imposto regole troppo rigide perchè poniamo l’accento sulla solidarietà. Il fine è avere un fair play e divertirsi. Ringrazio la Rari Nantes che ci ha messo a disposizione la piscina e la Croce Bianca che sarà presente all’evento. Inoltre, ringrazio tutte le attività commerciali che partecipano con una squadra e che contribuiscono in questo modo a coprire le spese dell’evento.

Giovedì sera ci sarà una prova fuori vasca all’Avalon Pub in via Cascione, in cui alcuni componenti delle squadre si sfideranno a sorsi di birra“.
La Rari Nantes – comunica Franco Brioglioè orgogliosa di ospitare una manifestazione di questo genere, essendo rivolta al sociale. Lo slogan “Giochi e follie in piscina” nacque da noi 25 anni fa, ancora nella vecchia piscina Cascione. All’epoca c’erano 36 squadre, ma bisogna contare che si trattava di un evento estivo e forse c’erano anche meno occasioni di svago per i giovani”. 

Eravamo combattuti se mettere l’offerta minima o libera – aggiunge Angelo Rossima abbiamo deciso per la libera, in modo tale da dare la possibilità a tutti di partecipare e di essere numerosi. Speriamo nel buon cuore della cittadinanza di avere una grande affluenza e una grande generosità“.

“Ci auguriamo che l’evento vada a crescere sempre di piùafferma l‘assessore Simone Vassallo – Bisogna portare sempre alto il nome della nostra città nonostante i fondi siano pochi. In certi comuni è più facile organizzare tante cose, a Imperia i soldi sono pochi ma l’impegno anche da parte dell’Amministrazione fa sì che tante cose possano essere realizzate”.

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]