ACCUSATO DI STALKING E LESIONI AGGRAVATE NEI CONFRONTI DELLA VICINA DI CASA. ASSOLTO IN TRIBUNALE UN 45ENNE IMPERIESE/ECCO PERCHÉ

Attualità Home

Era accusato di stalking e di lesioni aggravate nei confronti della vicina di casa. Assolto questa mattina in tribunale un 45enne imperiese, difeso dall’avvocato Mario Tropini.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

stalking_tribunale

Era accusato di stalking e di lesioni aggravate nei confronti della vicina di casa. Assolto questa mattina in tribunale un 45enne imperiese, difeso dall’avvocato Mario Tropini. È questa la sentenza pronunciata dal giudice monocratico Caterina Lungaro. 

Nel corso della requisitoria, il PM Tiziana Berlinguer aveva chiesto l’assoluzione per l’accusa di Stalking, in quanto “il fatto non sussiste”, mentre, per quanto riguarda l’accusa di lesioni personali aggravate dai futili motivi, ha il PM aveva chiesto invece la condanna di 1 anno di carcere, aumentando la richiesta di 8 mesi per recidiva.

La decisione del Giudice è stata invece per un’assoluzione per entrambe le accuse. Per non aver commesso il fatto, nel primo caso, e perchè il fatto non sussiste, nel secondo.

L’avvocato della 46enne, Sandro Lombardi, aveva chiesto un risarcimento danni di 20 mila euro. 

La vicenda si inserisce in contesto di liti continue tra le famiglie resindenti all’interno delle case parcheggio di via Airenti, durante le quali la vittima, come è emerso dai referti medici e dal materiale fotografico, è stata sicuramente picchiata ma, non è stato possibile risalire all’autore dell’aggressione. La donna aveva accusato il 45enne, il quale aveva sempre negato di essere il responsabile, accusando a sua volta il cognato della vittima. Nel corso del dibattimento sono stati ascoltati molti testimoni che hanno fornito dichiarazioni discordanti e contraddittorie, non consentendo così di pronunciare una sentenza di condanna oltre ogni ragionevole dubbio.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!