IMPERIA. MAXI SERVIZIO DI CONTROLLO DELLA POLIZIA SUL TERRITORIO. DENUNCIATO UN 33ENNE PER ATTI OSCENI IN LUOGO PUBBLICO /ECCO I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE

Home Imperia

questura (2)

Nel pomeriggio di ieri, ad Imperia e Sanremo, servizi di controllo straordinario della Polizia di Stato volti al contrasto e alla prevenzione di reati predatori e contro il patrimonio in genere.

Quindici Equipaggi e 34 agenti sono stati impegnati nel monitoraggio di alcune zone del centro e della periferia del Capoluogo ligure e della Città dei Fiori.

Numerose ed approfondite verifiche hanno interessato, sia ad Imperia che a Sanremo, anche i titolari e gli operatori di Luna Park. Notificato, ad uno dei predetti esercenti, un Decreto Penale di condanna, al pagamento di 15.000 euro, emesso dal Gip di Genova: l’uomo, cittadino italiano residente a Cremona, è stato infatti condannato per furto in abitazione dalla competente A.G.

Notificata, inoltre, una denuncia in stato di libertà a carico di C.N., classe ’83, cittadino italiano residente nella provincia di Torino. All’uomo, resosi irreperibile sino al controllo di ieri, è stato formalizzato l’atto della Procura di Torino ed indagato, in stato di libertà, per il reato di atti osceni in luogo pubblico.

Settantasei le persone identificate e 61 i veicoli sottoposti all’attento esame degli Agenti della Polizia di Stato, rispettivamente coordinati dal Dirigente dell’U.P.G.S.P. della Questura di Imperia e dal Dirigente del Commissariato di P.S. di Sanremo.

Sul posto impegnati Equipaggi della Squadra Volante, della Squadra Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine di Genova. Verificate anche tutte le autorizzazioni e le concessioni rilasciate ai titolari dei Luna Park.

I controlli, che si sono estesi anche in altre porzioni del territorio, hanno consentito la identificazione di 150 persone e la verifica di 76 veicoli.

Di queste 31 sono risultate positive ai terminali, annoverando quasi tutte precedenti penali per reati contro il patrimonio.

La intensificazione dei controlli del territorio, che ha interessato tutta la Provincia, così come disposto dal Questore di Imperia, Dr. Leopoldo Laricchia, continuerà costantemente al fine di rafforzare, ulteriormente, i dispositivi di prevenzione in atto già da tempo.