IMPERIA. CONTADINO SPEDISCE 3 MILA LETTERE SCRITTE A MANO E 300 KG DI NOCI IN 25 COMUNI PER PROMUOVERE LA PROPRIA AZIENDA:”SCUSATE L’ITALIANO, MA SONO GREZZO”/LA STORIA

Attualità Home

valter_noci

Non succede molto spesso di ricevere un pacchetto a casa contenente una lettera scritta a mano e una manciata di noci. È quello che è successo a molti imperiesi negli ultimi giorni, vedendosi arrivare per posta un curioso “volantino” pubblicitario. Immediatamente su Facebook sono iniziate a girare le immagini della busta, accompagnate dalle domande delle persone:”Avete ricevuto anche voi questa lettera con le noci?”, “Ci possiamo fidare?”.

L’ideatore di questa campagna pubblicitaria fai da te è Valter Isnardi, come spiega lui stesso nella lettera scritta di suo pugno, e ImperiaPost ha quindi deciso di chiamare il numero allegato, per conoscere il mittente e svelare il mistero.

Valter ha 41 anni e porta avanti, insieme alla moglie Olivera Angelova, l’azienda agricola Brunomaycol di Alba, Cuneo, avviata dal padre più di 50 anni fa. Entrambi hanno avuto l’idea di inviare le noci per posta direttamente a casa di potenziali clienti, scegliendo gli indirizzi casualmente sull’elenco telefonico. Una pensata molto originale, soprattutto di questi tempi in cui internet ha preso ormai il sopravvento, in particolar modo nel marketing. 

“L’abbiamo fatto per poter dare la possibilità di assaggiare i nostri prodotti anche a chi non può venire di persona raccontano – Ormai internet è entrato nelle nostre vite per ogni cosa, soprattutto per le pubblicità. Molto spesso però, si leggono annunci di cui non si sa se fidarsi o no, poichè è molto facile scrivere falsità online. Tanta gente finisce quindi per non fidarsi più.

Un giorno una signora di Bergamo, non potendo venire di persona da noi – continuano – ci ha chiesto se potevamo inviarle almeno un po’ di noci per posta. Da lì ci è venuta l’idea e abbiamo deciso di prendere ciò che non si rovina facilmente e di mandarlo in giro per le regioni che abbiamo vicino, in modo tale da farci conoscere tramite la qualità dei nostri prodotti, facendoli provare prima di decidere se comprarli o no.

Così abbiamo preso l’elenco telefonico e abbiamo scelto degli indirizzi. In totale, abbiamo inviato 3000 buste in 25 comuni diversi, usando ben 300 kg di noci. Tra gli altri posti – concludono – abbiamo incluso anche Imperia perchè siamo molto legati a questa città, dato che siamo venuti alla bellissima manifestazione Olioliva, alla festa degli aquiloni e a vari mercatini, in cui abbiamo trovato molti clienti”.

ECCO IL TESTO DELLA LETTERA:

“Ciao, mi chiamo Isnardi Valter, azienda agricola Brunomaycol, Roero – Alba, Cuneo, Piemonte. Produciamo: frutta, vino, noci, nocciole. Le noci che abbiamo sono la qualità di una volta, piccole ma buone, non lavate, non trattate, come natura crea e Cirio conserva… A parte gli scherzi, te ne ho mandate una decina da provare, se hai voglia assaggiale, poi se ti piacciono te ne posso mandare un po’ a casa. Tieni presente che si conservano un anno. Se le vuoi chiamami, mi dai l’indirizzo e te le mando.

Siccome ho tanta terra, sono sempre a lavorare e non ho tanto tempo per parlare al telefono, quindi se mi mandi un messaggio su Whatsapp o sms, preferisco. Scusa se lei rumpite le bale, tradotto, scusa se ti ho rotto le scatole. Perdonami perchè ti ho dato del tu, ma sono un contadino e sono grezzo. Ps: Poi da set/ott abbiamo anche aglio, castagne fresche e secche e altro. Saluti”.

Ecco i contatti: numero di telefono 392 1196718, email brunomaycol@libero.it.

Per visitare la pagina Facebook, clicca qui.