IMPERIA. LA GIUNTA RIVOLUZIONA LA MACROSTRUTTURA DEL COMUNE. ADDIO AL DIRIGENTE “PORTI E DEMANIO” E LA CULTURA…/ECCO COSA CAMBIA

Home Imperia

beppe_lunghi

Una modifica della macrostruttura del Comune di Imperia, con la relativa rotazione dei dirigenti. È questa la delibera presentata dal sindaco Carlo Capacci, competente per il settore Personale, e approvata ieri, giovedì 24 febbraio, dalla giunta comunale.

Ecco i maggiori cambiamenti: il settore “Porto e Demanio”, il cui dirigente Pierre Marie Lunghi andrà in pensione la prossima primavera, verrà accorpato al settore “Urbanistica, Lavori Pubblici e Ambiente”. I settori “Cultura, Manifestazioni, Protezione Civile e Turismo” e “Ufficio Sport”, finora sotto lo stesso dirigente, verranno scorporati. In particolare, il settore “Cultura, Manifestazioni, Protezione Civile e Turismo” verrà unito a “Verde Pubblico e Informatica”, creando un maxi settore completamente nuovo, mentre lo Sport sarà accorpato a “Personale e Affari Generali”.

L’obiettivo di Capacci è quello di ottenere una riduzione dei costi. La nuova macrostruttura infatti avrà un dirigente in meno, con un risparmio di circa 100 mila euro.

La modifica della macrostruttura era stata già presentata in Giunta dal sindaco alcuni giorni fa, ma Capacci, secondo le indiscrezioni filtrate da Palazzo Civico, aveva ritirato la delibera dopo un acceso scontro con il vicesindaco Giuseppe Zagarella. All’origine della diatriba la proposta del Sindaco di affidare a Beppe Enrico, attuale dirigente alla Cultura, il nuovo maxi settore Protezione Civile, informatica e verde pubblico. La proposta è stata poi ripresentata e approvata dalla giunta nella giornata di ieri, nonostante i malumori in casa Pd.

Al momento, non rimane che attendere l’assegnazione dei nuovi ruoli, che avverrà il 28 febbraio. Fino ad allora, il sindaco ha prorogato gli incarichi agli attuali dirigenti.

Ecco i dirigenti attualmente incaricati: Maria Teresa Anfossi al Personale e affari generali, Aldo Bergaminelli al settore Polizia municipale e sicurezza urbana, Silvana Bergonzo al Distretto sociosanitario imperiese, Ilvo Calzia alla Pianificazione strategica e patrimonio, Alessandro Croce all’Urbanistica, lavori pubblici e ambiente, Beppe Enrico alla Cultura, manifestazioni e protezione civile, Sonia Grassi ai Servizi sociali, Pierre Marie Lunghi al settore Porti e demanio marittimo, Sandro Natta ai servizi finanziari, Sergio Roggero al settore Affari legali, gare e contratti, commercio e relazioni con il pubblico.