IMPERIA. ALL’EX CREMLINO “POLITICAMENTE DONNA”, L’INCONTRO SULLE PARI OPPORTUNITÀ. ASSESSORE CHIARINI:”RACCONTIAMO LE STORIE DELLE NOSTRE PRIME AMMINISTRATRICI”/FOTO E VIDEO

Cultura e manifestazioni Home

Si è tenuta oggi, martedì 7 marzo 2017 alle ore 17,30 presso la Sala di rappresentanza, in Piazza Dante, nel Palazzo del Cremlino, in occasione della Festa della Donna, un evento organizzato dall’Assessorato alle Pari Opportunità.

donne_chiarini

Si è tenuta oggi, martedì 7 marzo 2017 alle ore 17,30 presso la Sala di rappresentanza, in Piazza Dante, nel Palazzo del Cremlino, in occasione della Festa della Donna, un evento organizzato dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Imperia, aperto a tutta la Cittadinanza. Le relatrici hanno presentato le storie di donne che hanno contribuito in maniera importante alla politica del nostro territorio, spiegando le conquiste ottenute per la parità dei generi e i passi ancora da compiere.

ENRICA CHIARINI, ASSESSORE ALLE PARI OPPORTUNITÀ 

“Quest’anno abbiamo deciso di festeggiare in occasione dell’8 marzo rendendo omaggio, tramite alle donne di oggi, alle donne di ieri. Abbiamo fortemente voluto qui con noi le relatrici dott.ssa Badano, dott.ssa Elena e dott.ssa Amoretti, che hanno curato e realizzato un’opera bellissima nella quale molte donne hanno parlato di altre donne. Noi oggi vogliamo dare risalto e parlare di quelle donne che hanno amministrato per prime i nostri Comuni, in particolare Imperia e Cervo. Pensiamo che il loro grande coraggio e la loro tenacia possano essere d’esempio per tutte le donne di oggi. Capire come le prime siano riuscire a interrompere quell’impostazione culturale che voleva l’uomo al centro e che precludeva molti ambiti sia professionali che politici, come in questo caso, alle donne, conoscere questa realtà può essere un costante stimolo per noi che oggi siamo attive in questo settore. Vogliamo estendere a tutte le donne l’augurio per un buon 8 marzo, per ricordare tutte le conquiste che sono state fatte nello scorso secolo per la condizione femminile e per stimolarci per fare ancora molto, perchè ancora molto ancora c’è da fare”.

LAURA AMORETTI, CONSIGLIERA PROVINCIALE E REGIONALE DI PARITÀ 

Oggi siamo presenti a questo evento importantissimo. Devo far un plauso all’assessore Chiarini che ha avuto l’idea di questa ottima proposta. Non voglio parlare di festa perchè il percorso per la parità è ancora molto lungo. Oggi si parlerà della presenza al femminile in politica, avvenuta da pochissimo. Anche la donna può contribuire all’amministrazione delle nostre città e a tutto quello che concerne la vita politica. Dovremmo parlare del ruolo della donna in tutte le sfaccettature, nella politica, nel sociale, e in tutti gli ambiti della società. Vorrei concludere con una frase della Thatcher, una delle prime donne con un ruolo importantissimo in Inghilterra, che quando le veniva attribuita la fortuna e non il merito, lei rispondeva: “Io non sono fortunata, io l’ho meritato”.

GABRIELLA BADANO, INSEGNANTE E RICERCATRICE

“Oggi parliamo delle prime due donne amministratrici del comune di Imperia. Balestra Speranza è stata la prima donna consigliere del Comune di Imperia, eletta nel ’46. Laura Marvaldi, prima donna assessore del Comune di Imperia e lo è stata per molti anni. Sono state le prime e uniche donne dal 46 al 70 circa. Sono donne molto in gamba e significative. Nel dibattito che c’è stato prima di fare questa scelta si rifletteva sulle capacità e potenzialità delle donne. La loro figura è di una modernità incredibile. La loro scelta politica è stata tutt’uno con quello che facevano per la società, in difesa dei più deboli e insegnanti entrambi e appartenenti alla Democrazia Cristiana“.

ANNINA ELENA, CONSIGLIERE COMUNALE DI CERVO, DIRIGENTE SCOLASTICO

“Nel libro “Continuamente Donna” ho cercato di focalizzare l’attenzione sulla sindachessa di Cervo, cavalier Maria Serafina Raimondo, che è stata sindaco nel Comune di Cervo per una quindicina d’anni, dal 1956, 10 anni dopo il permesso di voto alle donne. Ha fatto molte cose per Cervo e a lei si deve l’impulso turistico, in quanto ha costruito la strada via Solitano delle Alpi che unisce Cervo Alto a Cervo Basso, ha costruito la nuova scuola dei bambini, che va per la maggiore ancora adesso, il primo tempo pieno a Cervo e ha dato avvio al primo festival internazionale di Musica da Camera. Da 54 anni abbiamo il festival grazie anche a questa donna che si è impegnata molto insieme al mio papà che era vicesindaco. Uomo e donna avevano creato un bel connubio per costruire qualcosa per il nostro borgo“.

[wzslider autoplay=”true” transition=”‘slide’” lightbox=”true”]

Segui Imperiapost anche su: