Cultura e manifestazioni, Home — 8 marzo 2017 alle 12:24

IMPERIA.”VA BEH 8 MARZO”, FESTA DELLA DONNA. SPI CGIL, PRESIDIO IN VIA SAN GIOVANNI PER PARLARE DI MEDICINA DI GENERE:”IMPORTANTE AFFRONTARE IL TEMA”/FOTO E VIDEO

In occasione dell’8 marzo, giorno in cui si celebra la festa della Donna, lo SPI (Sindacato Pensionati Italiani) CGIL di Imperia con la Rete degli Studenti Medi di Imperia ha organizzato una manifestazione in Via San Giovanni

di Gaia Ammirati

SPI_VIA

In occasione dell’8 marzo, giorno in cui si celebra la festa della Donna, lo SPI (Sindacato Pensionati Italiani) CGIL di Imperia con la Rete degli Studenti Medi di Imperia ha organizzato una manifestazione in Via San Giovanni, per discutere su temi molto delicati, come la medicina di genere. Questa mattina, presenti con un banchetto, mimose e volantini, ci sono le rappresentanti del coordinamento donne dello Spi Cgil, che sono a disposizione per rispondere a tutte le domande degli interessati. Nel pomeriggio, parteciperanno all’evento anche i ragazzi della Rete degli Studenti Medi.

Quest’anno faremo l’8 marzo con i ragazzi della Rete - spiega Gabriella Rosafio, segretaria Spi Cgil Imperia – Questa mattina siamo solo noi di Spi Cgil, coordinamento donne, per diffondere il messaggio sulla medicina di genere. Noi non abbiamo competenze specifiche, ma vogliamo diffondere il messaggio che sta serpeggiando piano piano anche nei mass media, ancora troppo poco. Tra i temi più drammatici c’è il fatto che le medicine sono testate sui maschi e poi usate anche su noi donne. Molti degli acciacchi che ci trasciniamo a lungo sono anche dovuti al fatto che queste medicine non sono adatte al nostro fisico. Anche sui bambini e sulle bambine. Cambiare le medicine in un colpo sarà difficile, ma è giusto che iniziamo a pensare a questi temi, a come viene affrontata la malattia nell’uomo e nella donna. Dev’essere una “medicina dell’appropriatezza”.