Home, Imperia — 17 marzo 2017 alle 08:59

IMPERIA. APPROVATO L’EQUO INDENNIZZO PER LA POLIZIA LOCALE. IL SULPL:”PICCOLO PASSO IN AVANTI, MA LA STRADA DA PERCORRERE È ANCORA LUNGA”

Il SULPL sindacato autonomo maggiormente rappresentativo della Polizia Locale desidera informare gli appartenenti alla categoria di un importante novita’ riguardante la Polizia Locale

di Redazione

collage_sulplsplcpd

Il SULPL, sindacato autonomo maggiormente rappresentativo della Polizia Locale, desidera informare gli appartenenti alla categoria di un importante novita riguardante la Polizia Locale.

A renderlo noto e’ il portavoce provinciale Fabio Delucchi: “ in data odierna alla Camera e’ stato approvato un emendamento che restituisce l’istituto dell’equo indennizzo alla Polizia Locale che l’allora Governo Monti dal 2011 aveva vergognosamente scippato ai 60000 Uomini e Donne del Corpo relegando di fatto gli Operatori a meri impiegati in divisa .

Quella di oggi non e’ quindi certamente un’evento da festeggiare ma costituisce il riappropriarsi di un diritto che solo la scelleratezza politica ci aveva tolto . E’ innegabile pero’ che con oggi un piccolo passo avanti e’ stato fatto in tema di riconoscimento del ruolo che la Polizia Locale svolge quotidianamente in tutta Italia ma siamo abituati a non esaltarci basti pensare alla nostra Legge di Riforma che attendiamo invano da 30 anni nonostante mille proclami.

Sappiamo pertanto che la strada da percorrere e’ ancora lunga e ci auguriamo che al Senato tale emandamento venga integrato con altre modifiche ed integrazioni quali ad esempio, oltre alla causa di servizio ed alla pensione privilegiata per motivi di servizio, l’ estensione alla Polizia Locale all’accesso diretto alla banca dati interforze Sdi in considerazione anche del recentissimo Decreto del Ministero dell’Interno che prevede espressamente la cooperazione informativa ed operativa tra Le Forze di Polizia Statali e la Polizia Locale.

Infine mi fa piacere apprendere che altre sigle sindacali , saputo quanto avvenuto oggi, si siano improvvisamente ricordate della Categoria nel piu’ classico degli sport italico: il salto sul carro dei vincitori. E pensare che alcune di esse fino a qualche tempo fa richiedevano il disarmo della Polizia Locale, ma anche su questo noi del Sulpl non ci siamo affatto stupiti”.