IMPERIA. MESSA IN SICUREZZA RIO OLIVETO. VIA MUSSO CHIUSA PER TRE MESI. A RISCHIO LA NOTTE BIANCA DI COSTA D’ONEGLIA. RAINISIO: “SIAMO MOLTO PREOCCUPATI”/IL CASO

Home Imperia

E’ notizia recente quella relativa alla realizzazione di un centro commerciale in via Argine Sinistro. Un intervento che prevede, tra
le opere a scomputo, anche la messa in sicurezza del Rio Oliveto. A riguardo, c’è grande preoccupazione tra i residenti, in quanto…

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

centro_rainisio

E’ notizia recente quella relativa alla realizzazione di un grande centro commerciale in via Argine Sinistro a Imperia. Un intervento che prevede, tra le opere a scomputo, anche la messa in sicurezza del Rio Oliveto. A riguardo, c’è grande preoccupazione tra i residenti, in quanto per permettere l’esecuzione dei lavori sarà necessario chiudere via Felice Musso, arteria principale di accesso alle frazioni di  Oliveto e Costa d’Oneglia, per diversi mesi.

Una modifica alla viabilità che , di fatto, obbligherà i residenti a transitare da Corso Dante, via Collette,  via Privata Carli e via Costa Rossa o da salita Santa Maria Maggiore e via Paglieri, con pesanti ripercussioni sul traffico, tanto che, non è escluso l’annullamento delle tradizionale Notte Bianca di Costa d’Oneglia in programma a inizio estate.

“Abbiamo già incontrato l’assessore Fresia – spiega a ImperiaPost l’On. Rainisio, da sempre legato a Costa D’Oneglia e al Circolo Manuel Belgrano – e in effetti c’è più di una preoccupazione. Al momento, visto che non ci sono certezze sulla data di inizio lavori, non abbiamo ancora avviato alcuna iniziativa ufficiale. L’assessore ci ha chiaramente spiegato che se l’autorizzazione dovesse arrivare, così come previsto, nei prossimi giorni, i lavori inizieranno a giugno. Noi siamo favorevoli al progetto, ma siamo davvero preoccupati per la viabilità. Abbiamo già fatto un sopralluogo e le strade alternative sono in condizioni difficili, sia per l’asfalto sia per perché eccessivamente strette”.

“Sono in corso delle trattative anche con l’Autostrada dei Fiori – prosegue Rainisio – per aprire un varco che, almeno per il primo tratto di lavori, permetta di aggirare il cantiere di salire a Costa d’Oneglia e Oliveto senza alcuna deviazione. Un escamotage che ci farebbe guadagnare almeno un mese. Per i restanti mesi, però, non sembrano esserci al momento alternative. Il rischio, purtroppo, è quello di dover rinunciare alla Notte Bianca quest’estate. La viabilità alternativa non consentirebbe un così grande afflusso di persone”.

“Cercheremo in qualche modo di trovare una soluzione alternativa per quanto concerne la viabilità – dichiara il Sindaco Carlo CapacciC’è in corso una trattativa con l’Autostrada dei Fiori. I lavori sul Rio Oliveto sono indispensabili, non è possibile purtroppo fare diversamente. Ci saranno dei disagi, ma al termine dell’intervento tutta Oneglia ne trarrà dei grandi benefici”.

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!