IMPERIA. L’EX SINDACO PAOLO STRESCINO A PROCESSO PER UN INFORTUNIO SUL LAVORO NELLA DITTA DI FAMIGLIA / ECCO COSA È SUCCESSO

Attualità Home

infortunio strescino

Si è aperto con un rinvio questa mattina in tribunale a Imperia il processo che vede sul banco degli imputati l’ex sindaco Paolo Strescino e Renzo Fantino accusati di lesioni colpose a seguito di un incidente sul lavoro occorso ad un dipendente della ditta Strescino S.r.l. 

Nel dettaglio, l’uomo D.V.T. di 52 anni, si ruppe il bacino nel corso di un’operazione di carico e scarico. Sul posto intervennero i soccorsi che trasportarono il dipendente all’ospedale di Imperia a seguito delle fratture riportate. In quanto il dipendente venne dimesso con una prognosi superiore ai 25 gg si aprì d’ufficio un’inchiesta penale poi sfociata nel processo in corso al tribunale di Imperia.

Sul banco degli imputati l’ex sindaco Strescino, in qualità di legale rappresentante dell’azienda e Renzo Fantino, in qualità di responsabile della sicurezza della stessa. Il dipendente (da oltre 26 anni) infortunato, una volta terminata la riabilitazione è tornato regolarmente al lavoro.

L’udienza odierna, davanti al giudice Ceccardi, è stata rinviata a seguito dello sciopero degli avvocati penalisti. “Siamo molto sereni e siamo convinti di poter dimostrare la nostra totale estraneità ai fatti” ha dichiarato a ImperiaPost l’avvocato di Strescino Massimo Boggio.