IMPERIA. ELEZIONI PROVINCIALI, SCENDE IN CAMPO IL SINDACO DI DIANO MARINA GIACOMO CHIAPPORI. FRATELLI D’ITALIA VERSO LO STOP A CASANO/GLI SCENARI

Attualità Home

Due, secondo quanto filtra, le liste, una di centrosinistra e una di centrodestra, con cinque candidati ciascuno

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

17902521_10210940392879749_1797243221_o

Nell’indifferenza più totale proseguono le manovre politiche in vista delle prossime elezioni provinciali. Posto che il presidente Fabio Natta rimarrà in carica ancora per i prossimi due anni, le consultazioni riguarderanno solo il consiglio (rimarrà in carica per i prossimi due anni). Al seggio allestito in Provincia saranno chiamati ad esprimersi gli amministratori (consiglieri comunali e sindaci) dei 67 comuni della provincia in carica. 

Due, secondo quanto filtra, le liste, una di centrosinistra e una di centrodestra, con cinque candidati ciascuno. Considerato che il consiglio è composto da 10 membri, saranno tutti eletti. Da stabilire solo chi rappresenterà la maggioranza e chi, invece, l’opposizione. 

La principale novità riguarda la discesa in campo del Sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori che, dunque, rappresenterà il golfodianese, sino ad oggi, dopo la riforma delle Province, rimasto fuori da giochi. Sembra destinato invece a perdere la propria poltrona in consiglio Alessandro Casano, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale a Imperia. Il partito, infatti, sembra orientato a sostituirlo con Mauro Bozzarelli,  consigliere comunale a Bordighera.

Per quanto concerne la città di Imperia, sarà rappresentata ancora dal Sindaco Carlo Capacci, nuovamente candidato (una conferma della sua ricandidatura a primo cittadino?).

In casa PD sembrano esserci non pochi malumori per l’esclusione di Antonio Fimmanò, sindaco di Soldano e non è escluso che a riguardo possano esserci ribaltoni dell’ultima ora.

Rispetto all’attuale composizione del Consiglio, con 6 membri del centrosinistra e 4 del centrodestra, con la nuova tornata elettorale si andrà a costituire un’assise nella quale regnerà l’equilibrio, con 5 consiglieri a testa, oltre ovviamente al presidente natta che, lo ricordiamo, è un esponente del Partito Socialista e dunque possibile ago della bilancia in favore del centrosinistra.

ECCO LISTE E CANDIDATI (sono candidabili e potranno rimanere in carica solo gli amministratori)

CENTRODESTRA

Fabio Perri (Forza Italia – consigliere comunale Vallecrosia)

Mauro Bozzarelli (Fratelli d’Italia – consigliere comunale Bordighera) favorito rispetto a Luca Lombardi (Fratelli d’Italia – capogruppo Sanremo)

Giacomo Pallanca (Sindaco Bordighera)

Giacomo Chiappori (Lega Nord – Sindaco Diano Marina)

Luigino Dellerba (Forza Italia – Sindaco Aurigo)

CENTROSINISTRA

Carlo Capacci (Indipendente – Sindaco Imperia)

Enrico Ioculano (Pd – Sindaco Ventimiglia)

Alberto Biancheri (Sindaco Sanremo)

Domenico Abbo (Pd – Sindaco Lucinasco)

Luca Napoli (Pd – Assessore Taggia) in vantaggio su Roberto Orengo e Mario Manni (consiglieri comunali Taggia)

Esclusa la presenza invece di una listra della sinistra radicale, come conferma a ImperiaPost il segretario provinciale di Sinistra Italiana, Lucio Sardi:Ne abbiamo parlato, ma abbiamo ritunetuo che non vi fossero le condizioni per presentare una nostra lista, anche perchè non ci è piaciuta affatto la gestione della Provincia in questi anni. Una gestione caratterizzata da una commistione tra centrodestra e centrosinistra. All’interno del consiglio non sembra esserci mai stato un confronto politico”

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!