DIANO MARINA. CHIEDEVA L’ELEMOSINA FINGENDOSI INVALIDO. PRE-DASPO PER UN CLOCHARD 70ENNE. CHIAPPORI:”INFASTIDIVA LE PERSONE. ORA…”/IL CASO

Cronaca Golfo Dianese Home

PicMonkey Collage-28

Chiedeva l’elemosina fingendosi invalido, finché non è stato allontanato con un provvedimento emesso dalla Polizia Municipale di Diano Marina, il primo basato sul “decreto Minniti”. Protagonista un clochard di 70 anni, di origine rumena, che da tempo chiedeva spiccioli ai passanti della città degli aranci, cercando di attirare l’attenzione fingendosi malato. 

In seguito all’ordinanza emessa dal Comune di Diano Marina il 19 maggio, la Polizia Municipale ha disposto, quindi, il primo pre-daspo, un allontanamento di 48 ore dal territorio comunale. Se il 70enne dovesse fare ritorno, scatterebbe il provvedimento della Questura, con un allontanamento di 6 mesi.

“Grazie al “decreto Minniti” abbiamo più spazio di manovraspiega il sindaco Chiappori – e possiamo agire in modo da garantire sicurezza e tranquillità a cittadini e turisti. Abbiamo notificato anche le multe, non so se verranno pagate, ma sicuramente farà effetto l’allontanamento. Per ora è di 48 ore, ma se dovessero ritornare scatterebbe il provvedimento della Questura di 6 mesi/1 anno. Sono azioni da fare se vogliamo che le persone non siano più infastidite da questuanti molesti”.