Home, Pallanuoto, Sport — 27 maggio 2017 alle 18:19

PALLANUOTO MASCHILE SERIE A2. LA RARI NANTES IMPERIA ESPUGNA LA PISCINA DELLA FLORENTIA E CONQUISTA IL PRIMO POSTO. ORA I PLAYOFF/TABELLINO E CLASSIFICA

Una Rari immensa fa esplodere la Nannini di Firenze e trova il primo posto nella stagione regolare del
campionato di serie A2 maschile di pallanuoto. I ragazzi di Pisano compiono così un’impresa senza precedenti

di Redazione

davide-cesini

Una Rari immensa fa esplodere la Nannini di Firenze e trova il primo posto nella stagione regolare del campionato di serie A2 maschile di pallanuoto. I ragazzi di Pisano compiono così un’impresa senza precedenti.

AVVIO IMPERIESE - Dopo una settimana difficile (soltanto venerdì Pisano ha avuto l’intera rosa a disposizione), la Rari Nantes Imperia scende in acqua convinta e mette le cose in chiaro con due reti, una annullata a Corio e l’altra convalidata a Novara. I giallorossi sfruttano al meglio gli spazi e colpiscono in ripartenza con Somà (doppietta) e Cesini per un 2-4 meritatissimo dopo la primasirena.

I TOSCANI TORNANO IN GARA - Florentia torna prepotentemente in gara nel secondo periodo. Imperia tira il fiato e Coppoli trascina i suoi con una tripletta. Sono due minuti infernali per i nostri che subiscono quattro gol senza replicare, con Tomasic che finalizza il quinto prima che Rocchi e Somà sistemino le cose a ridosso dell’intervallo. Il terzo periodo verrà deciso dal gol toscano di Astarita, ma va detto che Imperia non sfrutta al meglio la grande mole di gioco e Cicali, portiere avversario, fa la voce grossa.
FINALE THRILLER POI L’ESPLOSIONE Somà, poker da vero trascinatore cesellato con un missile da centrovasca, riapre i discorsi all’inizio degli otto minuti finali. Il nostro numero 10 trova la più bella prestazione della stagione nella piscina più “difficile”. Coppoli riaccende gli entusiasmi toscani, ma Novara li placa immediatamente. A due minuti dal termine, Florentia comincia a farsi i conti in tasca senza badare alla grinta dei liguri. Corio, da vero centro, acciuffa il punteggio; poi, ad un minuto dal termine, un lancio lungo lo trova smarcato: il portiere gli si fa incontro ma, nella mischia, vince il numero 8 che con una girata da distanza siderale insaccava nella porta sguarnita. Gol furbo e spettacolare, prima di un’ultima difesa arcigna. E’ 9-10. E’ il primo posto: ciliegina sulla torta di una stagione favolosa.

Questa Rari è qualcosa di sublime: grintosa e mai doma con alcune chicche d’autore (da vedere e rivedere il quarto gol di Somà e quello decisivo di Corio). Ancora una volta, tra i pali, Conti ha abbassato la saracinesca con parate di categoria superiore. I fratelli Rocchi reggono la fase difensiva: lavoro tanto oscuro quanto prezioso. Cesini raccorda le due fasi con le finalizzazioni di Somà (sempre a segno in tutte le partite di campionato!) e Corio, autore di una partita di sofferenza con incredibile epilogo finale.

Ora l’appuntamento è per il 10 giugno alla Cascione: arriva l’Arechi Salerno per la prima dei play-off.

TABELLINO
R.N.FLORENTIA – R.N.IMPERIA 9-10
(2-4; 5-2; 1-0; 1-4)
FLORENTIA – Cicali, Generini, Cranco 1, Coppoli 4, Turchini, Colombo 1, Bosazzi, Dani 1, Turchini, Tomasic 1, Astarita 1, Di Fulvio, Sammarco. All.: DeMagistris
IMPERIA – Conti, Mensi, Ramone, G.Rocchi, Grossi, Tabbiani, Durante, Corio 2, Novara 2, Somà 4, F.Rocchi (cap.) 1, Cesini 1, Merano. All.: Pisano
Sup.Num. Florentia 2/12; Imperia 3/10, Mensi (I) uscito nel quarto tempo per limite di falli.

CLASSIFICA
R.N.IMPERIA 55; R.N. FLORENTIA 55; PROMOGEST 42; LAVAGNA 42; CAMOGLI 32; BOLOGNA 31; PADOVA 28; CROCERA 24; ANCONA 24; CHIAVARI 23; SORI 16; BRESCIA 12

 
 
 
ITALIE_PC_1980X1080-imperiapost_new