IMPERIA. ATTIMI DI TENSIONE IN TRENO. SORPRESI SENZA BIGLIETTO, 4 RAGAZZI SI DANNO ALLA FUGA INSEGUITI DAL CONTROLLORE. LA RABBIA DEI PENDOLARI:”ABBIAMO PERSO LA COINCIDENZA PER LA FRANCIA E…”/IL CASO

Attualità Home

PicMonkey Collage-109

Saliti sul treno diretto a Ventimiglia senza biglietto, quattro ragazzi si danno alla fuga inseguiti dal controllore. L’accaduto ha provocato un ritardo tale che ha causato la perdita della coincidenza con il treno in partenza per la Francia, recando un notevole disagio ai pendolari transfrontalieri.

Questo episodio, secondo i pendolari, rappresenta l‘ennesima conferma della necessità di un presidio della Polizia Ferroviaria alla stazione di Imperia e in tutte le altre stazioni, al fine di assicurare sicurezza ed efficienza agli utenti dei treni.

“Ricordo che 4 ragazzi stranieri sono saliti sul treno 11340 alla stazione di Imperia urlando e sbraitando, ma non è detto che fossero già a bordo a Diano e poi siano scesi e risaliti a Imperia. In ogni caso, dopo poco tempo si sono fatti inseguire sul treno dal controllore probabilmente per mancanza di titolo di trasporto, la gag è durata circa 10/15 minuti conclusasi con la discesa dei medesimi alla stazione di Taggia Arma. Risultato: io e altri pendolari abbiamo perso il treno in partenza per la Francia che dovevamo prendere a Ventimiglia, e abbiamo dovuto attendere quello successivo. 

La scena ha visto protagonisti anche alcuni pendolari che, oltre a lamentarsi dell’accaduto, hanno cercato attivamente di dissuadere queste persone dalla pratica elusiva del controllore, invitandoli a scendere. Questo esempio è un altro elemento a supporto circa la necessità di avere un presidio della Polfer attivato al più presto nella stazione di Imperia e non solo”.