IMPERIA. MERCATO, IL GRIDO D’ALLARME DEGLI AMBULANTI: “IL COMUNE CI FACCIA TORNARE IN VIA CASCIONE. IN PIAZZA DUOMO INCASSI GIÙ DEL 50%”/IL CASO

Home Imperia

collage_mercato_emercato

“Abbiamo avuto in questo anno, dopo il trasferimento in piazza Duomo, un calo degli incassi che varia dal 50 all’80%. Chiediamo al Comune di poter tornare al più presto in via Cascione”. È un vero e proprio grido di allarme quello lanciato da Sandro Pellegrini, ambulante, referente di una quarantina circa di ambulanti che compongono il mercato del giovedì a Porto Maurizio, trasferito da via Cascione a piazza Duomo, circa un anno fa, per via dei lavori di pedonalizzazione.

“Non ci lamentiamo solo noi, ma anche tutti i nostri clienti – prosegue Pellegrini – Nessuno del Comune si fa vivo ormai da mesi. Non sappiamo quando potremo tornare in via Cascione. Vorremmo delle garanzie, delle rassicurazioni. In via Cascione gli affari andavano bene, mentre in piazza Duomo è tutto più difficile, anche perché siamo accampati, a un metro l’uno dall’altro. E’ davvero difficile lavorare in queste condizioni”.

“La nostra speranza – conclude Pellegrini – è che in tempi brevi il Comune mantenga le promesse fatte durante le riunioni che anticiparono l’inizio dei lavori e ci dia la possibilità di tornare in via Cascione, visto che ormai la pedonalizzazione è cosa fatta”.