IMPERIA. SORPRESI DAI CARABINIERI CON OLTRE 120 GRAMMI DI MARIJUANA A BAITÈ. IN MANETTE UN 20ENNE, DENUNCIATO UN 18ENNE/I DETTAGLI

Attualità Home

Arrestato dai Carabinieri nella sera di mercoledì 2 agosto con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, è stato processato per direttissima nella giornata di oggi in Tribunale a Imperia.

marbust

Arrestato dai Carabinieri nella sera di mercoledì 2 agosto con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, è stato processato per direttissima nella giornata di oggi in Tribunale a Imperia.

Protagonista un giovane egiziano, 20enne, che si trovava in compagnia di 4 ragazzi in regione Baitè, vicino al campo da rugby. Quando sul posto sono intervenuti i Carabinieri, a seguito di una segnalazione, il 20enne ha gettato tra i cespugli tre involucri contenenti in totale circa 120 grammi di marijuana.

Il giovane è stato quindi tratto in arresto, mentre un altro ragazzo, 18enne, è stato denunciato perché trovato in possesso di 20 grammi di marijuana.  

Nella mattinata di oggi, il 20enne (difeso dall’avv. Sandro Lombardi) è stato processato per direttissima in Tribunale a Imperia, dove ha patteggiato 3 mesi di condanna in continuazione con una precedente pena definitiva a 9 mesi sempre per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Segui Imperiapost anche su: