IMPERIA. MIGRANTI. IN PREFETTURA L’INCONTRO CON IL COMITATO SPONTANEO DI VENTIMIGLIA SULLA CREAZIONE DI UN PUNTO DI ACCOGLIENZA DEI MINORI

Attualità Home

Dopo ampio ed articolato dibattito, è stata, comunque, evidenziata la necessità di un centro per minori a Ventimiglia, strettamente correlata al transito dei giovani migranti nel territorio intemelio

collage_prefettura_migminori

Nel pomeriggio di mercoledì 9 agosto 2017 il Prefetto di Imperia ha ricevuto una delegazione di cittadini intemeli, accompagnati dal Sindaco dr. Ioculano e dall’’Assessore arch. Campagna, che contestano l’apertura del centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati in città e, più precisamente, alla Marina di San Giuseppe, ritenendo che l’apertura di una nuova struttura per migranti costituisca un aggravio per le condizioni del Comune, da due anni interessato da una significativa presenza di migranti che si recano nella città frontaliera con l’intento di raggiungere la Francia.

Nella circostanza, il Prefetto ha rappresentato come l’istituzione di una struttura per minori, che presenta peculiari modalità di gestione per la tipologia degli ospiti, da un lato garantisca il minore lontano dalla famiglia che necessita di adeguate forme di protezione e, dall’altro, migliora la vivibilità della stessa comunità locale che non si troverebbe ragazzi per strada, facile preda di persone senza scrupoli che, peraltro, potrebbero sfruttarli per il compimento di atti illeciti.

Dopo ampio ed articolato dibattito, è stata, comunque, evidenziata la necessità di un centro per minori a Ventimiglia, strettamente correlata al transito dei giovani migranti nel territorio intemelio; pertanto, si è convenuto che il Prefetto impartirà le opportune disposizioni di sospensione temporanea dei lavori nella struttura della Marina di San Giuseppe, mentre l’Amministrazione Locale ed i rappresentanti della delegazione in argomento si attiveranno per individuare, entro brevissimo termine, un’eventuale, diversa soluzione. Nell’ipotesi in cui non si rinvenissero soluzioni alternative, verranno ripresi i lavori per garantire l’ospitalità ai minori non accompagnati dai 14 ai 18 anni.

Segui Imperiapost anche su: